“Amo la libertà della stampa più in considerazione dei mali che previene che per il bene che essa fa” - Alexis de Tocqueville
HomeCalabriaCosenzaRende, scuola Stancati: le precisazioni dell’assessora Lisa Sorrentino

Rende, scuola Stancati: le precisazioni dell’assessora Lisa Sorrentino

In merito alla situazione della scuola primaria Stancati, l’assessora Lisa Sorrentino, a seguito di un confronto con l’ufficio Tecnico del Comune, ha voluto precisare che: “lo scorso undici novembre è stata riscontrata una perdita dalla condotta del gas metano e il quattordici, in via preventiva, è stata disposta la chiusura del plesso e la contestuale interruzione dell’erogazione del gas per consentire i dovuti accertamenti tecnici finalizzati alla verifica di eventuali perdite sulla rete interna a valle del contatore di erogazione. Le tempestive verifiche effettuate dai tecnici nel tratto di rete interna hanno consentito di riattivare sin dal giorno successivo l’erogazione del gas per poter alimentare il locale termico”.

“Nella mattina del sei dicembre, a seguito della comunicazione della Dirigente Scolastica Simona Sansosti, sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno riscontrato una micro perdita di gas escludendo contestualmente una situazione di pericolo. Nell’immediato, la ditta preposta alla manutenzione della caldaia è intervenuta sul raccordo della centrale termica certificando il perfetto funzionamento dell’impianto. Diversamente, per ciò che attiene la rete di alimentazione del locale cucina, trattandosi di linea interrata, è stato necessario programmare un intervento maggiormente strutturato. Tuttavia, a causa delle condizioni metereologiche dei giorni scorsi, solo da ieri è stato possibile iniziare la fase di verifica funzionale al ripristino”, ha proseguito Sorrentino.

Per ciò che concerne il servizio di refezione l’assessore ha inoltre sottolineato che: “per come previsto da contratto con la ditta fornitrice, nelle situazioni di emergenza, i pasti vengono preparati nelle cucine della stessa ditta utilizzando la medesima modalità in uso in molte scuole dei comuni limitrofi sprovviste di cucine interne. A ciò si aggiunga che, al fine di garantire una ulteriore miglioria nell’erogazione dei pasti, in accordo con la Dirigente Scolastica e all’ingegnere Moretti, direttore esecutivo del contratto gestione attività di refezione, l’amministrazione comunale ha predisposto che a far data dal 5 dicembre e sino al ripristino della rete, verrà utilizzata la cucina della Scuola materna di Villaggio Europa”.

Articoli Correlati