“A volte bisogna rischiar, fare altre cose. Occorre rinunziare ad alcune garanzie perché sono anche delle condizioni” - Tiziano Terzani
HomeCalabriaCatanzaroLa sezione del Movimento Forense in sinergia con l'Avis Catanzaro promuove una...

La sezione del Movimento Forense in sinergia con l’Avis Catanzaro promuove una raccolta di sangue il Palazzo di Giustizia di Catanzaro in via Argento

Tornano a collaborare l’Avis Catanzaro 2013 e la sezione catanzarese del Movimento Forense, ancora una volta uniti per una donazione solidale e legale, promuovendo una giornata di raccolta sangue presso il Tribunale di Catanzaro.

L’appuntamento è per la mattinata di venerdì 5 aprile, dalle ore 8 alle ore 11.40, presso l’ingresso del Palazzo di Giustizia “Ferlaino” in via Argento. Per info e prenotazioni il numero da chiamare è il 366.7755565.

Una giornata, quella di venerdì prossimo, dal forte valore simbolico, dedicata alla donazione del sangue, e che dopo l’iniziativa di giugno 2020 (denominata un “Foro per la vita“) e del maggio 2021 (Un Foro per la vita ed un dono per le mamme“) vede MF Catanzaro scendere nuovamente in campo al fianco dell’Avis Catanzaro 2013.

“Come presidente dell’Avis comunale Catanzaro 2013 – ha dichiarato Rocco Quattrocchi – voglio ringraziare il Movimento Forense di Catanzaro ed il suo presidente, nella persona dell’avv. Vittorio Ranieri, per aver voluto riprendere il percorso della donazione di sangue presso il Tribunale della città di Catanzaro”. “Considerata la carenza di sangue a livello nazionale – ha aggiunto Rocco Quattrocchi – ogni singola sacca è preziosa ed occorre incentivare le nuove risorse umane che prestano servizio presso il Tribunale, la Procura e la Corte di Appello di Catanzaro, i quali sicuramente vedendo l’autoemoteca nel parcheggio del Palazzo di Giustizia Ferlaino, possono sentirsi stimolati a compiere il gesto di tendere un braccio a chi ne ha bisogno”.

Dal canto suo, l’avv. Vittorio Ranieri, anche a nome di tutto il direttivo di MF Catanzaro, ha inteso “ringraziare fortemente, innanzitutto, il presidente del Tribunale, nella persona del dott. Palermo, per la sensibilità dimostrata”. “Infatti – ha spiegato l’avv. Vittorio Ranieri – il dott. Palermo, in occasione di una visita di cortesia fatta dalla nostra associazione, aveva accolto con entusiasmo la possibilità e l’idea di promuovere una raccolta di sangue con l’Avis nel Foro catanzarese. E poi un ringraziamento doveroso all’Avis Catanzaro 2013 ed al suo presidente per l’instancabile opera di solidarietà e di sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue”. “Il tutto fermamente convinto che la funzione sociale dell’Avvocatura si esplica anche con queste iniziative” ha concluso il rappresentante di MF.

Infine, alcune delucidazioni. Per effettuare la prima donazione bisogna avere un’età compresa tra i 18 e i 60. Il mattino del prelievo è preferibile aver fatto una colazione leggera a base di frutta fresca o spremute, tè o caffè poco zuccherati, pane non condito o altri carboidrati semplici. È importante non prendere medicine nei giorni precedenti, non aver fatto tatuaggi o piercing negli ultimi 4 mesi o operazioni chirurgiche negli ultimi 6 mesi. Il giorno della donazione occorre presentarsi con il documento d’identità e la tessera sanitaria. Verrà effettuata la registrazione, la visita con il medico e poi il prelievo. Al termine di questo meraviglioso gesto, ai donatori verrà offerta la colazione e verrà dato un piccolo gadget.

Articoli Correlati