“Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati” - Bertolt Brecht
HomeCalabriaCatanzaroColpo di pistola contro il Centro sociale Aranceto, la solidarietà del candidato...

Colpo di pistola contro il Centro sociale Aranceto, la solidarietà del candidato a sindaco Valerio Donato: “Impegno unanime e corale delle Istituzione per garantire sicurezza”

“L’ennesima intimidazione nei confronti del Centro Calabrese di solidarietà, perpetrata con un colpo di pistola esploso contro il Centro sociale Aranceto, colpisce al cuore tutta la comunità catanzarese e pone seri interrogativi sugli obiettivi di quanti non esitano a utilizzare metodi criminali contro una struttura impegnata da anni nel contrasto delle povertà educative.
L’impegno delle istituzioni deve essere unanime e corale al fine di garantire agli operatori del centro, diretto da Isolina Mantelli, di lavorare in sicurezza e di ripristinare la legalità in una zona della città ad alta densità criminale che necessità di essere presidiata anche mediante dispositivi di sicurezza ma dove, tuttavia, non è presente neanche un sistema di videosorveglianza.

Sono fiducioso nel lavoro degli inquirenti, perché venga al più presto individuato l’autore di un gesto gravissimo che mina alle fondamenta i valori della nostra comunità e il sacrificio quotidiano che gli operatori del Centro Calabrese di solidarietà mettono in campo per togliere dalla strada le nuove generazioni, introducendo nella zona sud del capoluogo percorsi di istruzione e inclusione sociale. Uomini e donne che non devono essere lasciati soli in una battaglia di legalità e giustizia sociale che riguarda tutti”.

Lo afferma, in una nota, il candidato sindaco di Catanzaro, Valerio Donato.
Articoli Correlati