“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeCalabriaIdentità alimentari della Calabria: il pizzaiolo catanzarese Mirko Cicco si prepara all'apertura...

Identità alimentari della Calabria: il pizzaiolo catanzarese Mirko Cicco si prepara all’apertura della nuova pizzeria a Roccelletta di Borgia

Ogni morso un’esperienza di gusto che permetta la scoperta di materie prime locali e sperimentazioni giocose basate sulle identità alimentari più rappresentative della Calabria. Il viaggio nel gusto che ha in mente Mirko Cicco consolida un percorso longevo nel campo della pizza romana in teglia alla quale si affiancherà la proposta della tonda. Fervono infatti i preparativi per l’apertura della nuova insegna del pizzaiolo catanzarese – inserito di recente nella guida di Identità Golose dedicata ai professionisti tenaci e le nuove tendenze di Pizza & Cocktail del panorama italiano firmata da Carlo Passera e Claudia Orlandi – che a Roccelletta di Borgia promette di stupire e conquistare i palati di ogni genere con le sue nuove creazioni e i cavalli di battaglia di sempre.

Mirko Cicco, cresciuto alla scuola di grandi maestri italiani come Michele Intreri, Gabriele Bonci, Luca Pezzetta, Renato Bosco, Massimiliano Prete, ha deciso di realizzare un vero e proprio tempio dedicato all’esperienza della pizza con una table aperta ai clienti sul banco di lavorazione che permetterà un viaggio unico tra i sapori e la possibilità di seguire da vicino le lavorazioni.

Appassionato alla biodiversità alimentare della Calabria Mirko Cicco ha saputo esprimere in teglia i sapori di una terra generosa e variegata, ricca di identità alimentari che si fondono e si esaltano negli abbinamenti. La sua pizza signature con crema di carote, mortadella di podolica e polvere di liquirizia Amarelli resta una delle espressività maggiori della sua volontà di raccontare la forza alimentare della regione, acconto a quelle più creative come la ricotta, ‘nduja, loti, nocciola e menta, senza dimenticare la valorizzazione di alcuni presidi come il caciocavallo di Ciminà che trova spazio in una pizza insieme a mascarpone, porcini ed erba cipollina.

Una traccia inconfondibile del suo lavoro che resterà intatta nel nuovo locale prossimo al debutto e che si distinguerà per innovazione di visione e forte caratterizzazione identitaria al legame con le materie prime della Calabria, che comporranno l’asse portante delle proposte in teglia e pizza tonda.

Il nuovo locale sarà un vero laboratorio del gusto, dove Mirko Cicco proporrà anche abbinamenti tra pizza e vino sempre made in Calabria ed esalterà le esperienze brassicole della regione in alleanza con i piccoli produttori delle materie prime utilizzate.

Articoli Correlati