“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeCalabriaCuzzupi: “Aiutiamo le imprese che vogliono migliorare a cogliere le occasioni, il...

Cuzzupi: “Aiutiamo le imprese che vogliono migliorare a cogliere le occasioni, il Bando ISI 2023 dell’Inail è una di queste!”

L’Osservatorio contro le discriminazioni nei luoghi di Lavoro della regione Calabria, attraverso il proprio Presidente Ornella Cuzzupi e nell’ambito delle specifiche dettate dalla Legge Regionale 41/2022, ritiene di primaria importanza il Bando ISI 2023 dell’INAIL teso a finanziare investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Un qualcosa – afferma Ornella Cuzzupi – che va nella direzione giusta e che, allo stesso tempo, tende a limitare la principale caratteristica discriminatoria: quella tra un lavoratore che svolge i propri compiti in sicurezza rispetto a chi invece non è messo nelle stesse condizioni.

I dati emersi dalla Relazione di Attività 2023 dell’Osservatorio da me presieduto, alla quale, unitamente agli altri preziosi componenti, ha collaborato lo stesso Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul lavoro, sono un’organica rappresentazione di ciò che è in Calabria e quindi un punto di partenza per migliorare e spingere la nostra regione verso orizzonti di sicurezza e corretta educazione al lavoro”.

Per la Calabria il valore del Bando ISI 2023 è notevole, arrivando a circa 16 milioni di euro. I contributi, che sono a fondo perduto, possono raggiungere la cifra di 130.000 euro arrivando a coprire sino il 65% delle spese sostenute (sino all’80% per i giovani agricoltori).

Contributi rilevanti per il tessuto produttivo calabrese considerato come le micro, piccole e medie imprese ne rappresentano la stragrande maggioranza. Sono queste opportunità – continua il Presidente Cuzzupi – che non devono andar perdute e le imprese che vogliono impegnarsi nel miglioramento dei propri processi interni legati alla sicurezza devono essere accompagnate nella maniera corretta, su questo apprezziamo linearità assunta dall’INAIL nelle procedure indicate. L’Osservatorio seguirà con particolare interesse lo svolgimento dell’iter e le conseguenti operatività. Continuando la proficua collaborazione con i vari partecipanti dell’Organismo, punteremo con determinazione all’obiettivo di una regione che abbia come caratteristica un mondo del lavoro più corretto, inclusivo e sicuro. Un sogno che contraddistingue tutti i componenti dell’Osservatorio, ognuno con le proprie specifiche e particolarità, ma accomunati tutti dall’idea che cambiare in meglio il mondo del lavoro non solo si può, ma si deve”.

Per gli interessati al bando, i cui termini scadranno il 30 maggio, sarà possibile apprendere ogni specifica collegandosi al seguente link:

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2023.html

Articoli Correlati