“La verità non muore mai” - Seneca
HomeAltri sportTonno Callipo Volley, Cariello: "È un sogno che si avvera ma non...

Tonno Callipo Volley, Cariello: “È un sogno che si avvera ma non abbiamo ancora finito”

La Tonno Callipo giocherà in casa la finale contro la Scuola Volley Paola per la promozione in B. La gara unica, in programma domenica 19 maggio alle ore 18, era stata fissata inizialmente a Soverato, ma Paola ha accettato la richiesta di Vibo per lo spostamento della sede, quindi si giocherà al PalaValentia. La società del presidente Pippo Callipo per questo intende ringraziare gli amici del Paola per la grande disponibilità dimostrata.

In casa-Callipo intanto, cresce l’attesa in vista del match e grande è la voglia di stupire da parte del roster di coach Defina, dopo una cavalcata sia in campionato che nella lunga semifinale con Praia. Insomma si vuol coronare il positivo percorso intrapreso con un traguardo storico, anche perché questi promettenti under 17 giallorossi ci hanno dato dentro fin dall’inizio, palesando una crescita impressionante. Che è passata dalla finale di Coppa Calabria persa con Catanzaro, guarda caso poi battuto in queste semifinali play off proprio da Paola, proseguita con la risalita nel girone di ritorno – fatto di ben 9 vittorie su 11 gare -, e culminata con l’inatteso successo contro la capolista Praia in semifinale. Un ruolino fantastico da parte di Iurlaro e compagni, con un crescendo di coesione e miglioramenti costanti.

Dalle parole dell’opposto Francesco Cariello, 18 anni da compiere il prossimo 5 giugno, impegnato in questi giorni con l’Under 19 per le finali nazionali in Umbria, traspare tutta la voglia, sua e dei compagni, di mettere la classica ciliegina sulla torta. Anche perché Cariello sente l’appartenenza alla città di Vibo Valentia, dove ha sempre militato, indossando orgogliosamente la maglia della Tonno Callipo. “Ho giocato esclusivamente – sottolinea – in questa squadra, insieme ad altri compagni con cui condivido la stessa passione e l’emozione di vestire questi colori fin da bambino”.

Domenica vi giocate questa finale con Paola, un sogno per voi: quanto siete contenti e perché?

“Siamo estremamente felici di giocarci un traguardo così prestigioso. Sicuramente è un po’ un sogno che si avvera per noi tutti. L’emozione è palpabile, considerando l’importanza di questa partita e gli sforzi che abbiamo fatto per arrivarci. È un’opportunità unica che ci riempie di gioia e determinazione”.

Si deciderà in gara secca, quindi tutto è possibile: cosa dovrete fare per cercare di vincere?

“Dovremo entrare in campo con la consapevolezza e la sicurezza di fare il nostro gioco. Quindi giocare da squadra, senza strafare e senza paura, mettendo in pratica le nostre strategie e sfruttando al meglio le nostre abilità. Abbiamo tutte le carte in regola per vincere e daremo il massimo per raggiungere il nostro obiettivo”.

Qual è stato il segreto per arrivare a giocarvi la promozione in B?

“Grande determinazione e tanto impegno. Abbiamo lavorato intensamente durante gli allenamenti con i nostri tecnici Defina e Zagarella e con tutta la squadra. Inoltre, abbiamo studiato le gare perse, analizzando cosa potevamo migliorare e applicando i gusti correttivi nelle partite successive. La chiave del successo è stata la costante ricerca di miglioramento e la volontà di dare il massimo in ogni momento. Quindi siamo ora all’epilogo di questo campionato e lotteremo fino alla fine – conclude Cariello – per coronare il sogno!”.

Articoli Correlati