“L'arte di non sapere, che non dev'essere confusa con l'ignoranza, perchè gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un'idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società” - Luis Sepúlveda
HomeAltri sportCampionato Wing Foil a Reggio, atleti rapiti dal fascino dello Stretto: la...

Campionato Wing Foil a Reggio, atleti rapiti dal fascino dello Stretto: la classifica finale

Non poteva esserci migliore spot per il wing foil a Reggio Calabria.

Decine di atleti hanno danzato sullo Stretto, di fronte a centinaia di curiosi catturati dall’alta velocità delle nuove ed innovative imbarcazioni che grazie al foil, volano sospese dall’acqua.

Un fine settimana di sport, solidarietà, eventi e promozione delle nuove discipline della vela. Protagonista il foil, ovvero un appendice a forma di T rovesciata, in grado di produrre una spinta verticale capace di far sollevare la tavola.

Una vetrina mozzafiato per la nuova disciplina capace di attrarre a sé in particolare le nuove generazioni, amanti della velocità e dell’adrenalina.

L’impianto sportivo naturale dello Stretto, ancora troppo poco sfruttato rispetto alle sue potenzialità, ha accolto, dal 14 al 17 settembre, il Campionato italiano Wing Foil Free Ride, l’evento sportivo organizzato dal Circolo Velico Reggio e finanziato dal progetto della Regione Calabria ‘Calabria Straordinaria‘.

“Sono state due giornate spettacolari anche se oggi non abbiamo avuto vento. Durante la prima giornata abbiamo potute fare ben dieci prove con oltre quattro ore di vento – ha spiegato Valentina Colella del Circolo Velico Reggio e presidente del Comitato VI zona della FIV – Abbiamo promosso la nuova disciplina cercando di avvicinare i giovani al wing foil. L’evento ha riscosso grande successo e curiosità”.

Gli oltre venti atleti che hanno partecipato alle regate hanno manifestato tutti, nessuno escluso, enorme apprezzamento non solo per l’organizzazione impeccabile ma soprattutto per lo spot, ritenuto unico al mondo per le sue particolarità di vento, di corrente e di qualità delle acque.

“Vanno via tutti con il sorriso sulle labbra. L’acqua era cristallina, trasparente e calda. Abbiamo portato a casa un successo a livello sportivo e turistico. Ringraziamo tutti i partner che hanno contribuito al successo della manifestazione – conclude ValentinaColella – A breve altri eventi si terranno nello Stretto come la Mediterranean Cup a Reggio Calabria. Apriremo come circoloVelico una scuola di wing foil. E’ una promessa, non da marinaio ma da velista – conclude Colella – Il mio sogno è vedere decine e decine di ragazzi che, finita la scuola, scendono in via Marina con una vela gonfiabile nello zaino per entrare in acqua e fare vela per poi tornare a casa a studiare. Reggio Calabria è la città ideale in cui fare sport di mare. Se solo Reggio Calabria entrasse in questa mentalità snche Miami potrebbe impallidire. Il nostro mare non è solo uno svago per bagnanti ma è soprattutto un impianto sportivo vero e proprio che va rispettato e al quale deve essere riconosciuta questa sua predisposizione e potenzialità”.

Di seguito la classifica finale con i risultati del Campionato Wing Foil:

OPEN

1° Ernesto De Amicis – RY Canottieri Savoia

2° Leonardo Giovannelli – Centro Velico Antignano

3° Luca Gasperini – ASD Kitepoint

1° G.M. Nobile Riccardo Gianfranco – C.V. Hangloose

1° Femminile – Elena Guazzaloca – RY Canottieri Savoia

2° Femminile – Sofia Marchetti – ASD Kite Point

FREE RIDE

1° Luca Gasperini – ASD Kitepoint

2° Raimondo Gasperini – ASD Kitepoint

3° Nobile Riccardo Gianfranco – C.V. Hangloose

1° Femminile – Sofia Marchetti – ASD Kite Point

Articoli Correlati