“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeAltri sportTropea, Essenza Nature Med si aggiudica il trofeo Marina yacht club tropea

Tropea, Essenza Nature Med si aggiudica il trofeo Marina yacht club tropea

Con due primi assoluti la barca del Centro Velico Lampetia di Cetraro ha conquistato il Trofeo Challenge messo in palio per il quinto anno dall’amministrazione del Porto di Tropea. Il dott. Di Salvo, particolarmente attento alle opportunità che offre Tropea, ha fortemente voluto l’istituzione di un trofeo che sancisce la partnership storica con il Circolo Velico Santa Venere, da 15 anni attivo con il Campionato invernale.

L’edizione di quest’anno è stata caratterizzata dal vento leggero, che ha consentito di svolgere due prove nella giornata di sabato, mentre le condizioni proibitive del mare hanno impedito le Regate della domenica. Poco male, i velisti si sono cimentati nella “Coppa Peter Pan”, riservata agli eterni bambini che sono gli adulti e ai componenti giovanissimi degli equipaggi. Gara di abilità, gara canora e gara culinaria per intrattenere grandi e piccoli, che con impegno e affiatamento agonistico si sono affrontati in questa regata a terra, di cui il protagonista principale è stato il divertimento.

La classifica generale del Trofeo Marina Yacht vede possibile raggruppare barche da regata con barche da crociera, grazie ad un sistema di compensi che penalizza le barche più tecniche. Il primo posto assoluto è di Essenza Nature Med, timonata da Gigino de Paola, grande velista e marinaio, che ha insegnato molto all’equipaggio di ragazzi che ormai sono dei professionisti della vela. Un ottimo secondo posto per Baronessa, di Vittorio e Francesco Focarelli, esempio di come si possa essere affiatati nonostante la differenza di età tra padre e figlio. Anche questo equipaggio, come Essenza, andrà a fare Regate nazionali portando la bandiera calabrese. Terzo posto per Mordilla, di Antonio Principato, che ha sofferto il cambio di equipaggio ritrovandosi meno coordinata e affiatata, ma comunque competitiva. Anche Mordilla partirà per Regate nazionali.

Primo della classe crociera, e quarto in classifica generale è Ariel, di Sandro Fabiano, Centro Velico Lampetia, veloce e competitiva, ad un’incollatura dalle barche della categoria Regata. Seconda di questa categoria è Katchupitchu, di Massimo Senatore, del Centro Velico Lampetia, al suo top agonistico, dopo parecchio allenamento. Terzo posto per i ragazzi di Jonatan, 31.7, di Luciano Scambia, Circolo Vela e windsurf Magna Grecia, che con barca gemella di Katchupitchu le sono arrivati dietro di un solo punto, con un bel testa a testa giocato su un filo di vento.

Seguono in classifica generale Asch, di Francesco Converso, Drake di Marco Aiello, The Song is you di Francesco Murmura, Nonchalanche di Enzo Comi e Champagne di Giorgio Lo Feudo.

Purtroppo, ci sono state diverse assenze per equipaggi con Covid, cosa di cui potrebbe aver risentito la rappresentanza agonistica della classe Crociera regata. I primi di categoria sono stati premiati con orologi bellissimi messi in palio dal Dott. Di Salvo, altri premi, rigorosamente in carbonio, sono stati offerti da Carboway di Carmelo Savastano. Ma anche chi non è salito sul podio si è potuto consolare con i ricchi premi a sorteggio degli sponsor Marimari di Francesco Murmura e Carboway.

Anche I giovani partecipanti della Coppa Peter Pan sono stati gratificati con uova di Pasqua.
Una bella festa per il Porto di Tropea, un’occasione per sorridere in un periodo che non ne offre molte.

 

Articoli Correlati