“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaReggio, alla "Mediterranea" un convegno dei Rotary sul Ponte sullo Stretto

Reggio, alla “Mediterranea” un convegno dei Rotary sul Ponte sullo Stretto

Importante manifestazione a Reggio Calabria organizzata per la presentazione del “Ponte del Mediterraneo”, opera, certamente, strategica – si legge in un comunicato stampa diffuso da Giacomo Francesco Saccomanno – per lo sviluppo delle aree del Sud. Un convegno, che si terrà presso L’Università Mediterranea, che dovrebbe dare delle precise risposte sullo stato dell’opera e del progetto.

L’iniziativa è organizzata dai distretti Rotary 2102 “Calabria” e 2110 “Sicilia e Malta” e vede convergere in terra reggina tutti i vertici della Società Stretto di Messina, tra cui il consigliere Giacomo Francesco Saccomanno, con l’obiettivo di fare il punto dello stato dell’arte attraverso la giusta informazione soprattutto in termini di ritorno che la grande opera potrà generare sui territori calabresi e siciliani. Molto intenso il programma che, dopo l’apertura dei lavori, ad opera dei rispettivi governatori Rotary, Francesco Petrolo e Goffredo Vaccaro, prevede i saluti istituzionali Vincenzo Nociti, Domenico Chindemi, Enrico Paratore e Cosimo Sframeli, presidenti dei Rotary Club cittadini; del rettore Giuseppe Zimbalatti; dei sindaci di Reggio, Messina e Villa San Giovanni, Giuseppe Falcomatà, Federico Basile e Giusy Caminiti, del presidente degli ordini degli architetti e degli ingegneri di Reggio, Ilario Tassone e Francesco Foti, dei presidenti delle due regioni, Renato Schifani e Roberto Occhiuto. I lavori saranno racchiusi in quattro le sessioni.

Nella prima, spazio alla presentazione del progetto definitivo del ponte sullo Stretto, con interventi del Presidente di Stretto di Messina, Giuseppe Recchi, dell’amministratore delegato, Pietro Ciucci, e del responsabile Macrostruttura Ingegneria Ponte della Direzione Tecnica di Stretto di Messina, Achille Devito Franceschi, che saranno moderati da Alberto Porcelli e Giovanni Mollica, coordinatori della Commissione sullo Stretto dei Distretti Rotary 2102 e 2110. “Programmi di sviluppo Rete e Portualità” è il tema della seconda sessione, con la moderazione di Giovanni Leonardi, direttore Dipartimento Ingegneria, e con relatori Dario Lo Bosco, presidente RFI ed Academy Polo Infrastrutture FS Italiane, Irene Gionfriddo, Head Progetti Speciali Polo Infrastrutture, Luca Bernardini, Direzione Tecnica Anas, Cinzia Ingratoci, professore di Diritto internazionale Navigazione dell’Università di Messina, Francesca Moraci, professore Pianificazione e progettazione Urbanistica della Mediterranea. Nella terza sessione, si parlerà di legalità con Wanda Ferro, Sottosegretario al Ministero degli Interni, Matilde Siracusano, sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento, Lino Morgante, presidente Gazzetta del Sud, con la moderazione di Piero Gaeta, Capo redattore Gazzetta Sud e Emilio Errigo, Prof. Gen. B. (RIS) – C. S. di Governo SIN Crotone. Infine, al centro della quarta e ultima sessione, lo “Sviluppo del Mediterraneo”, con i contributi di Mons. Antonio Staglianò, Pontificia Accademia di Teologia, Angela Marcianò, professore di diritto del Lavoro all’Università di Messina e con la moderazione di Alfredo Focà, Past District Governor Distretto Rotary 2102 e Alfio di Costa, Past District Governor Distretto Rotary 2110, La chiusura delle sessioni sarà ufficializzata dal Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Edoardo Rixi, e le conclusioni sono affidate ai Governatori dei Distretti 2110 e 2102.

Articoli Correlati