“L’illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari” - Antonio Gramsci
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaAvvio stagione balneare: proficuo incontro al Comune di Siderno con gli operatori...

Avvio stagione balneare: proficuo incontro al Comune di Siderno con gli operatori del settore

Una scelta chiara e tesa a favorire la continuità delle attività balneari per tutto l’anno in corso.

In vista dell’apertura della stagione balneare, fissata per il prossimo I maggio, l’amministrazione comunale di Siderno ha incontrato lunedì pomeriggio i gestori degli stabilimenti cittadini per un incontro preparatorio nel corso del quale, oltre ad ascoltare le proposte degli imprenditori del settore, sono stati fissati degli elementi di chiarezza sugli adempimenti necessari a mantenere gli standard qualitativi previsti dai protocolli a cui i Comuni destinatari della Bandiera Blu devono attenersi e, più in generale, per migliorare l’offerta turistica in città

Ha introdotto i lavori l’assessore al Demanio Mariateresa Floccari, affiancata dal vicesindaco Salvatore Pellegrino, dal dirigente dell’Area 3 ingegner Lorenzo Surace e dal responsabile del settore Urbanistica architetto Graziano Muratore.

L’assessore Floccari ha sottolineato che «Siderno è stato il primo comune in tutta Italia a deliberare la proroga delle concessioni per tutto il 2024, con l’atto d’indirizzo deliberato dalla giunta il 29 dicembre 2023, allo scopo di garantire la continuità dei servizi all’utenza, la conferma degli introiti in favore di Stato, Regione, e Comune e la preservazione dell’infrastruttura che, ove non utilizzata, vedrebbe accelerare dinamiche di deperimento per carenza di manutenzione». Anche il presidente di AssoBalneari Italia ha espresso il proprio plauso per quanto deciso dall’esecutivo, definita «la migliore delibera d’Italia». Un commento confermato dagli operatori del settore presenti alla riunione.

Le ha fatto eco l’ingegner Surace, che ha sottolineato la lungimiranza della decisione in un contesto di grande confusione normativa, con l’auspicio che «entro il prossimo 11 maggio venga assegnata la Bandiera Blu anche per il 2024» pur dicendo a chiare lettere che «la legge non consentirà ulteriori proroghe e mi auguro solo che il Governo faccia capire all’Unione Europea che in Italia solo il 30% delle spiagge è occupato da stabilimenti balneari e che quindi si possa sperare in una applicazione meno rigida delle norme europee. Il prossimo anno – ha proseguito – si procederà all’assegnazione degli spazi tramite bando, applicando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e sono certo che a Siderno – ha aggiunto – rimarrà questo clima di coesione tra gli operatori del settore senza scontri fraticidi, ma con l’obiettivo comune di accogliere turisti e bagnanti in stabilmenti accoglienti, efficienti e a norma».

L’architetto Muratore ha proiettato le slide che mostrano gli adempimenti necessari, fornendo istruzioni ai gestori per la richiesta formale di rinnovo delle concessioni, mentre l’ingegner Surace ha fornito indicazioni utili a elevare il livello di certificazione della qualità delle spiagge col punteggio più alto degli ecolabel (Bandiera Blu, Bandiera Verde e Vele di Legambiente) in tutta la Riviera dei Gelsomini, ribadendo la necessità di garantire una raccolta differenziata ottimale, percorsi per utenti disabili e ipovedenti, e una cartellonistica che indichi in maniera chiara e precisa i servizi offerti, utilizzando esclusivamente i pittogrammi prescritti dai protocolli connessi alla concessione della Bandiera Blu.

Articoli Correlati