“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaReggio: omaggio al filosofo Giovanni Gentile

Reggio: omaggio al filosofo Giovanni Gentile

Reggio Calabria rende omaggio al filosofo Giovanni Gentile a 80 anni dalla uccisione avvenuta il 15 Aprile del 1945. Un evento nazionale che vede coinvolti studiosi, storici della filosofia e filosofi. Il convegno è fissato per le 17,30 nel salone della Biblioteca di Palazzo della Provincia (Corrado Alvaro) di Reggio Calabria.

I lavori saranno introdotti e coordinati dall’on. Natino Aloi, già sottosegretario al Ministero della Pubblica Istruzione. La relazione di apertura è affidata a Pierfranco Bruni, Presidente Commissione Città Capitale Italiana del Libro del Ministero della Cultura, e autore del recente “Il filosifo imperfetto. Intorno a Manlio Sgalambro”.

Interverranno Demetrio Codispoti, docente e scrittore, Tullio Masneri, Presidente Associazione Sibaritide della Cultura, Giuseppe Pirazzo, pedagogista, Giovanni Praticò, docente, Riccardo Colao, saggista e Giuseppe Mandaglio, Docente universitario.
La manifestazione è organizzata dal Centro Studi Gentiliani della Calabria, dal Centro Studi e Ricerche Francesco Grisi, dal Centro Culturale Giuseppe Calogero e dal Centro Studi Domenico Ficarra.

Giovanni Gentile nella filosofia tra modernità e tradizione. È questo il percorso lungo il quale i relatori si soffermeranno. Un percorso che ha come titolo ufficiale: “La filosofia di Giovanni Gentile nella attualità dell’attualismo”.

“Una problematica che tocca i diversi elementi epistemologici dell’opera gentiliana, ha dichiarato Pierfranco Bruni, e pone all’attenzione il significato dell’Essere e dell’estetica di un filosofo definito come il più importante del Novecento”.

Articoli Correlati