“Ma è meglio poi, un giorno solo da ricordare che ricadere in una nuova realtà sempre identica” (Francesco Guccini, Scirocco -
HomeAgoràAgorà Reggio Calabria"Il Museo Archeologico Metauros racconta Giovanna Ardissone, Rita Maglio e Maria Mariotti":...

“Il Museo Archeologico Metauros racconta Giovanna Ardissone, Rita Maglio e Maria Mariotti”: evento il 23 marzo

In occasione dell’ importante evento La Calabria delle Donne Festival del Genio Femminile di Calabria giunto alla II edizione, giorno 23 marzo presentato e curato in collaborazione con la Dott.ssa Mariangela Preta Direttore Artistico del Festival, il Comune di Gioia Tauro e le Associazioni ADIC (Associazione Donne Insegnanti Calabresi – Sez. Gioia Tauro), UDI (Unione Donne in Italia – Reggio Calabria Aps), CIF (Centro Italiano Femminile Provinciale – Reggio Calabria) all’interno del Museo Archeologico Mètauros è occasione in cui, si terrà il Racconto al Femminile di tre donne la Giovanna Ardissone, Rita Maglio e Maria Mariotti.

Il Festival un progetto, a cui il Museo Mètauros ha aderito fortemente, basato sul volontariato che coinvolge nell’individuazione di percorsi di viaggio diversi, nella narrazione dell’altra metà della storia, dell’identità plurale del Paese, cancellando l’assenza, colmando le lacune di un ingiusto “vuoto di memoria”, tentando il recupero non solo di nomi, ma di personalità di Donne versatili che si sono impegnate in prima persona. Personalità che hanno lasciato traccia nella storia culturale italiana e che ora trovano una voce che le racconti. La voce è quella del La Calabria delle Donne Festival del Genio Femminile di Calabria.

L’intento è quello di sottrarre all’invisibilità le donne marcando della loro presenza i territori di appartenenza per rendere significante il manifestarsi delle loro soggettività all’interno di differenti contesti geografici e in tutti gli ambiti dell’espressività e i settori dell’arte, del pensiero, della scienza.

Cammino proprio dell’attività che il Museo Mètauros ha attivato nei confronti del territorio; attraverso la pluralità delle realtà territoriali l’Istituzione diviene strumento per avvicinare i suoi fruitori alla conoscenza dei temi della contemporaneità e della realtà sociale in cui il Museo si inserisce, contribuendo nella rete delle buone pratiche a stimolare anche la riflessione e l’incontro e impulso innovativo delle esperienze al femminile.

Nuovi modi di fruire il Museo, Hub Culturale, che invita a pratiche di collaborazione all’interno di un quadro interdisciplinare, in accordo con l’idea di fare rete con Enti, Professionisti, Associazioni del territorio per una valorizzazione pluralista condividendo una collaborazione d’intenti territoriali ponendo il Museo quale Istituzione Statale come punto di riferimento di Legalità sul territorio.

 

Giovedì 23 Marzo il Museo archeologico Mètauros dalle 10:00 presenta Donne e Istituzioni- Giovanna Ardissone, Rita Maglio e Maria Mariotti, in dettaglio il programma:

 

__ore 10:00

Saluti

Cap. Aldo alessio, Sindaco di Gioia Tauro

Introduce e coordina

Arch. Simona bruni, Direttore Museo Archeologico Mètauros

__Interventi

Dott.ssa Carmen Moliterno, Vicesindaco, Assessore alla Cultura e Pari Opportunità Comune di Gioia Tauro

Dott.ssa Maria Mallemace, Direttore Archivio di Stato Reggio Calabria

 

Presentazione Progetto

Dott.ssa Mariangela Preta, Direttore Artistico

“La Calabria delle donne”

 

 

__Racconti al Femminile

Racconta Giovanna Ardissone

Rina Ciccarelli, ADIC sez. Gioia Tauro

Vittorio Savoia, Storiografo

Racconta Rita Maglio

Caterina iacopino, UDI Reggio Calabria Aps

Racconta Maria Mariotti

Franca Carrabotta, CIF Reggio Calabria Informazioni Evento:

Data Inizio: 23.03.2023

Data Fine: 23.03.2023

Costo del biglietto: gratuito

Prenotazione: non necessaria

Luogo: Gioia Tauro, Museo archeologico Metauros

Orario: 10.00-13.30

Telefono: +39 3206130881

E-mail: drm-cal.metauros@cultura.gov.it

Articoli Correlati