“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeAgoràAgorà CrotoneMobilità lungo l'Arco Jonico: a Crotone la manifestazione 2024 su infrastrutture e...

Mobilità lungo l’Arco Jonico: a Crotone la manifestazione 2024 su infrastrutture e sviluppo sostenibile

 

La Fondazione Santa Critelli, il Gruppo Jonia-MagnaGraecia, l’Associazione Ferrovie in Calabria, e l’Organizzazione di Volontariato “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”, per il terzo anno consecutivo, organizzano un convegno pubblico sulle tematiche riguardanti il futuro della mobilità lungo l’asse Sibari-Crotone. L’appuntamento è previsto venerdì 19 aprile a partire dalle 17:00, nella sala “Santa Critelli”, c/o Arcuri Auto, in via Botteghelle 17 a Crotone.

A moderare l’evento sarà la giornalista Giusy Regalino. Agli inteventi degli organizzatori (Antonio Arcuri, Fabio Pugliese, Roberto Galati e Domenico Mazza) seguiranno le conclusioni della Rappresentanza territoriale in seno ai due rami del Parlamento (On. Domenico Furgiuele e Sen. Ernesto Rapani). A margine della manifestazione sarà dato ampio spazio all’uditorio con l’auspicio di generare un dibattito aperto, il più plurale possibile, da cui poi, si auspica, possa nascere un documento condiviso ed inclusivo.

Tante saranno le tematiche trattate durante la discussione. Dall’ammodernamento dei corridoi ferro-stradali all’esigenza di creare percorsi di connessione, funzionali e coerenti, con l’aeroporto di Sant’Anna. Ancora, focus sulla necessità di raccordare i due principali porti jonici alla rete ferroviaria.

L’invito a partecipare è stato esteso a tutte le Amministrazioni dell’Arco Jonico, alle Rappresentanze parlamentari, alle Associazioni di categoria e ai Gruppi di pressione.

Il dibattito si pone l’obiettivo di stabilire quanto gli interventi infrastrutturali proposti dal Governo centrale siano coerenti con le complessità dei processi d’ammodernamento delle infrastrutture. Ancora, se risultino fedeli alle vocazioni e ai bisogni di un territorio dalle innate potenzialità, ma spesso dimenticato: l’ambito crotoniate e sibarita.

L’invito a partecipare è esteso a tutta la Popolazione e, naturalmente, a tutti gli organi di informazione.

Articoli Correlati