“La verità non muore mai” - Seneca
HomeAgoràAgorà CosenzaA Cosenza la seconda edizione del Festival della Poesia: in programma da...

A Cosenza la seconda edizione del Festival della Poesia: in programma da domani al 17 maggio

E’ stato presentato a Cosenza il programma della seconda edizione del Festival nazionale della Poesia promosso dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franz Caruso, in sinergia con la Fondazione “Attilio ed Elena Giuliani”. La kermesse culturale durerà quattro giorni, da domani al 17 maggio, e si articolerà in una serie di incontri con poeti di spessore nazionale ed anche con quanto di particolarmente interessante si muove alle nostre latitudini nel campo della poesia.

Il programma prevede reading e incontri con i poeti, la maratona poetica e contaminazioni con la musica. In particolare, anche un incontro organizzato in un pub dove, dopo aver consumato, ognuno potrà cimentarsi nel declamare una poesia.

“Ritengo questo festival – ha detto Caruso nel corso della conferenza stampa di presentazione – un’iniziativa importante che accresce il valore culturale della nostra città. Sono felice di vedere qui oggi degli studenti e spero che siano proprio loro a partecipare numerosi alle giornate che abbiamo organizzato”.

“Negli ultimi anni – ha poi aggiunto il presidente della Fondazione Attilio ed Elena Giuliani, Walter Pellegrini – è cresciuta molto l’attenzione da parte del pubblico verso la poesia e quindi abbiamo deciso di arricchire l’offerta culturale inserendo proprio un festival che esaltasse questa filone letterario”. Il poeta Daniele Cundari ha parlato di “un grande lavoro di organizzazione che prevede il coinvolgimento di quattro scuole superiori cosentine per un totale di circa 500 alunni coinvolti in laboratori di poesia che passeranno dalla scoperta, alla lettura e infine alla stesura di versi. Inoltre, arriveranno in città poeti e poetesse di spicco con i quali i ragazzi potranno interagire”. Tra i poeti che saranno presenti Claudio Damiani, Loretto Rafanelli, Giancarlo Pontiggia, Rossella Frollà, Gian Mario Villalta e Tiziana Cera Rosco.

Articoli Correlati