“Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare” - Jean-Paul Sartre
HomeAgoràAgorà CosenzaIl 15 febbraio, sul Terrazzo Pellegrini, si presenterà il nuovo romanzo di...

Il 15 febbraio, sul Terrazzo Pellegrini, si presenterà il nuovo romanzo di Mons. Renzo. Ecco “La vendetta del codice purpureo”

Un avvincente racconto costruito attorno al Codex Purpureus, uno dei simboli della storia culturale, religiosa e artistica della Calabria, costituisce il nerbo del nuovo romanzo di Mons. Luigi Renzo, Vescovo Emerito di Mileto-Nicotera-Tropea, La vendetta del codice purpureo.

Il libro, fresco di stampa per i tipi di Luigi Pellegrini Editore, sarà presentato giovedì prossimo, 15 febbraio, alle 17, 30, sul “Terrazzo Pellegrini”. All’iniziativa interverranno il prof. Enzo Bova, ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi dell’Università della Calabria, e Mons. Giovanni Checchinato, Arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano. L’evento sarà completato da un dialogo tra l’autore e Antoniezza Cozza, Delegata alla Cultura del Comune di Cosenza.

Dopo aver diretto per venti anni il Museo Diocesano di Rossano, dove il Codex Purpureus è conservato, e aver dedicato alla stessa struttura diversi studi scientifici, Mons. Renzo in questo romanzo storico, con competenza e con uno stile narrativo accattivante, accompagna questo meraviglioso Evangeliario greco del VI secolo in un “percorso esistenziale” ricco di piacevoli sorprese.

A conclusione del romanzo, Mons. Renzo, facendosi voce del prezioso manoscritto, annuncia che il percorso di rivendicazione non è ancora concluso perché l’arcano tesoro che si porta dentro, apparentemente imperscrutabile, non può non continuare ad appassionare e a spingere alla scoperta di indizi, di significati sempre nuovi e di risvolti per nulla finora definitivamente chiusi e, perciò, sempre febbrilmente da cercare. E’ proprio questo fascino enigmatico ed inafferrabile che anima, fomenta e stimola la fantasia di chiunque a lasciarsi avvolgere anche dai silenzi tutti singolari che ancora avvolgono il Codice rossanese.

Mons. Luigi Renzo è originario di Campana, in provincia di Cosenza. Dopo aver guidato per oltre trent’anni numerose parrocchie della diocesi di Rossano, ed esserne stato Vicario generale, dal 2007 al 2021 ha guidato la Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, di cui è Vescovo Emerito. Giornalista e socio della Deputazione di Storia Patria della Calabria, ha al suo attivo decine di pubblicazioni di carattere religioso, storico, antropologico, letterario e poetico, per le quali ha ottenuto diversi ed importanti riconoscimenti. Con la Luigi Pellegrini Editore ha già pubblicato il saggio Sprazzi di Calabria. Società storia e cultura (1994) e Mamma Natuzza sulla strada della venerabilità (2023).

Articoli Correlati