“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeAgoràAgorà CosenzaSan Marco Argentano, l'on. Straface: "Nessuna chiusura del punto di primo intervento"

San Marco Argentano, l’on. Straface: “Nessuna chiusura del punto di primo intervento”

“Per quanto riguarda il Punto di Primo Intervento di San Marco Argentano sono infondate le notizie uscite sulla stampa nella giornata odierna che accennano alla prossima chiusura del presidio e alla privatizzazione del servizio. Ritengo necessaria questa precisazione perché non è corretto generare nell’opinione pubblica confusione a proposito di un tema così delicato come quello del diritto alla salute”.

Così in una nota l’On. Pasqualina Straface, Presidente della Terza Commissione Regionale Sanità, Attività Sociali, Culturali e Formative.

“Da interlocuzioni con il Direttore Sanitario dell’ASP Cosenza Dr. Martino Rizzo ho avuto conferma del fatto che al momento non esiste alcun atto che preveda la chiusura del PPI di San Marco Argentano. Anzi, è stata rilevata dall’ASP la disponibilità di alcuni medici di medicina d’urgenza di passare alla dipendenza e garantire il proprio servizio nel Punto di Primo Soccorso. Inoltre, il personale dell’ultimo concorso non è stato dirottato verso altre strutture.

Un’altra inesattezza contenuta nel comunicato dei Comitati di San Marco Argentano riguarda il ruolo e il funzionamento delle Aggregazioni Funzionali Territoriali. Tali aggregazioni, composte da medici di medicina generale, non comportano alcun costo poiché i professionisti aderenti sono già retribuiti dall’ASP di riferimento. Al contempo, però, essi forniscono un servizio alla popolazione maggiore di quello che oggi i singoli medici di base riescono a garantire di fatto agendo a supporto della sanità pubblica. Quindi non siamo di fronte ad alcuna concessione al privato, semmai al potenziamento del servizio sul territorio”.

Articoli Correlati