“Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza” - Benjamin Franklin
HomeAgoràAgorà CosenzaLo scrittore Carmine Abate ospite della Fondazione “Attilio e Elena Giuliani”: il...

Lo scrittore Carmine Abate ospite della Fondazione “Attilio e Elena Giuliani”: il 25 novembre presenterà a Cosenza il romanzo “Un paese felice“

Ancora insieme. Con entusiasmo e passione. Animati dal desiderio di offrire occasioni ed opportunità di crescita culturale per il territorio. La Fondazione “Attilio e Elena Giuliani”, il Comune di Cosenza e le Associazioni che hanno sottoscritto la scorsa primavera il “Patto per la Cultura”, sabato 25 novembre, alle 17, ospiteranno a Villa Rendano lo scrittore Carmine Abate con il suo ultimo romanzo “Un paese felice”, edito da Mondadori.

Il programma dell’incontro prevede i saluti del Presidente della Fondazione “Attilio e Elena Giuliani”, Walter Pellegrini, cui seguirà una conversazione di Antonietta Cozza, Delegata alla Cultura del Sindaco di Cosenza, con l’illustre scrittore calabrese incentrata sulla sua nuova fatica letteraria.

Carmine Abate è nato nel 1954 a Carfizzi, in provincia di Crotone. Di famiglia arbereshe, dopo gli studi di Lettere a Bari ha seguito il padre emigrato trasferendosi per alcuni anni in Germania, ad Amburgo, dove ha insegnato in una scuola per i figli degli emigranti e dove ha pubblicato i primi libri in tedesco: la raccolta di racconti Den Koffer und weg! (inedita in Italia) e il saggio Die Germanesi (Scritto con Meike Behrmann), pubblicato in Italia nel 1986 con il titolo I Germanesi da Luigi Pellegrini. Tornato in Italia, vive a Besenello, in Trentino, Nei romanzi Abate narra vicende della sua terra e storie di emigranti divisi tra due mondi o miti della Calabria, come ne La collina del vento, edito da Mondadori e vincitore nel 2012 del Premio Campiello.

Articoli Correlati