“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeAgoràAgorà Cosenza"Pensa Tu": a Rende, sabato mattina, inaugurazione del Festival delle Scienza

“Pensa Tu”: a Rende, sabato mattina, inaugurazione del Festival delle Scienza

Manca poco ormai all’inaugurazione della seconda edizione di Pensa Tu, prevista questo sabato 25 marzo alle ore 10.00 al Parco Acquatico di Rende (CS).
Numerosi i visitatori che hanno già acquistato i biglietti in prevendita sul sito www.pensatu.it per questo intenso fine settimana e tantissime anche le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado che hanno aderito alle attività a loro riservate nelle giornate del 27 e 28 marzo. Questo a dimostrazione del fatto che l’interesse per la scienza sta crescendo sempre di più.
È previsto infatti l’arrivo di molte persone provenienti da tutta la Calabria e non solo, per assistere in particolare agli interventi di alcuni dei divulgatori scientifici più seguiti e acclamati d’Italia.
Ad attendere tutti gli appassionati del Jurassico ci saranno l’Associazione Paleontologica A.P.P.I. affiancati fa Tito, la riproduzione di un dinosauro italiano a grandezza naturale. A partire dalle ore 19.00 di sabato 25 sarà presente anche uno degli Emerging Explorer selezionati dalla National Geographic Society nel 2017, il geologo e paleontologo Federico Fanti, il cui obiettivo di ricerca è capire come i cambiamenti climatici ed ecologici abbiano influenzato l’evoluzione attraverso eventi di adattamento o di estinzione.
Domenica 26 ad iniziare il ciclo di conferenze alle ore 11.00 sarà Fjona Cakalli, reporter, content creator e presentatrice, fondatrice di Gamesprincess.it, il primo sito italiano dedicato ai videogiochi gestito interamente da ragazze, e del magazine online Techprincess.it, creato con l’intento di avvicinare le persone al mondo della tecnologia spiegandola con termini semplici. Inoltre, a gennaio 2023 Fjona Cakalli è stata inserita nella TOP 10 degli automotive influencer in Italia del primo Automotive Influencer Report, realizzato da FLU e Motor1.com, grazie ai contenuti che realizza sul suo canale Youtube Driving Fjona, in cui si parla di auto in modo leggero e divertente. Il suo intervento a Pensa Tu si concentrerà sulle tecniche per “diventare traghettatori di informazioni sui social media”.
Gli appassionati del mondo dei motori, oltre ad incontrare Fjona, avranno anche la possibilità di provare il simulatore grazie ai ragazzi e alle ragazze di Unical Reparto Corse.
Ruggero Rollini, co-conduttore di Superquark+ su RaiPlay, il quale, sempre nella giornata di domenica 26 ma alle ore 17.00, porterà sul palco di Pensa Tu un po’ del suo format youtube “La Scienza dal divano”, che si occupa di chimica dell’ambiente e sostenibilità, in un incontro dal titolo “Sarò sintetico” C’è una natura in questa chimica.
Attesissima anche la presenza di Luca Perri, astrofisico e astronomo tra i più conosciuti in Italia per la passione con cui divulga le sue conoscenze scientifiche tramite radio, social network, attraverso esperimenti di citizen science. Oltre ad essere autore e conduttore di diverse trasmissioni televisive di Rai Cultura, tra cui Nautilus e Superquark+ insieme a Piero Angela, Luca Perri è anche molto seguito tra i giovani anche per aver realizzato diversi podcast insieme ad Adrian Fartade e per aver scritto e condotto insieme a Barbascura il documentario “Infodemic – il virus siamo noi”.
Il suo intervento “IgNobel – L’utilità dell’inutilità scientifica” si terrà domenica 26 alle ore 19.00.
Nella Hall sarà possibile assistere all’evento Robot-Sumo, la prima competizione tra robot nel Sud Italia a partire dal 2022, promossa dal Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale (DIMEG) dell’Unical. I robot si batteranno sul Dohyo proprio come i veri lottatori di Sumo, ma la loro particolarità è che sono stati interamente sviluppati da team di studenti universitari e di scuole secondarie di secondo grado.
Festival come Pensa Tu stanno diventando sempre più necessari e popolari soprattutto perché danno la possibilità ai giovani non solo di avvicinarsi al mondo scientifico, ma anche di diventarne protagonisti attivi. Infatti, è per questo motivo che saranno presenti anche i ragazzi e le ragazze dei Licei Scientifici G. B. Scorza e Pitagora, che presenteranno i loro progetti a tutti i visitatori nella Technotown. Sempre qui, sabato 26 alle ore 16.00, sarà possibile assistere a un dialogo tra Scienza e Fotografia a cura di Tommaso Caruso (Dipartimento di Fisica dell’Unical e Associazione Fotografica “Ladri di Luce”) , Maria Penelope De Santo (Dipartimento di Fisica, Unical) e Federica Chiuchi (CNR-Nanotec).
Articoli Correlati