“Credo che non ci sia sogno più bello di un mondo dove il pilastro fondamentale dell'esistenza è la fratellanza, dove i rapporti umani sono basati sulla solidarietà, un mondo in cui siamo tutti d'accordo solla necessità della giustizia sociale e ci comportiamo di conseguenza” - Luis Sepúlveda
HomeAgoràAgorà CosenzaConosciamo meglio l’ictus, grande partecipazione all’Interclub promosso dal Rotary Club Cosenza Sette...

Conosciamo meglio l’ictus, grande partecipazione all’Interclub promosso dal Rotary Club Cosenza Sette Colli nell’ambito del progetto “Il Rotary per la Salute”  

Stimolare la conoscenza di una tra le più gravi patologie del nostro tempo per aiutare a combatterla attraverso la prevenzione. È questo lo spirito che ha animato l’Interclub “Conosciamo meglio l’ictus cerebrale”, promosso dal Rotary Club Cosenza Sette Colli e svoltosi nella serata di Mercoledì 18 Maggio presso il Regal Garden di Zumpano (CS). Presenti i soci del Club presieduto da Vincenzo Divoto, i presidenti dei RC che hanno sposato l’iniziativa – Paolo Piane (RC Cosenza), Kamal Abu Talab (RC Amantea), Sergio De Buono (RC Rende), Pino Armini (RC Rogliano Valle del Savuto) e Francesco Spaccarotella (RC Presila Cosenza Est) – nonché diversi tra i soci dei club e numerosi graditi ospiti. Illustri i relatori che hanno relazionato sul tema: il dott. William Auteri, Direttore dell’U.O.C. Neuroradiologia e Direttore del Dipartimento Neuroscienze dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, il dott. Alfredo Petrone, Direttore U.O.C. Neurologia presso la stessa Azienda Ospedaliera, e la dott.ssa Maria Mazzitelli, medico 118 del PET di Rogliano.

L’ictus rappresenta una presenza purtroppo assai significativa nella nostra società: ogni anno nel mondo sono circa 16 milioni i nuovi casi, di cui ben 190.000 solo in Italia. Diventa perciò fondamentale, per una buona ed efficace prevenzione, l’adeguata conoscenza dei fattori di rischio. Molto interessante il contributo dei relatori, che operano sul campo e che hanno spiegato con semplicità e chiarezza alcuni aspetti medici di fondamentale importanza nel riconoscere ed individuare con immediatezza i sintomi di questa terribile fase acuta della malattia, illustrando la rete di emergenza territoriale della Provincia di Cosenza, che è la più vasta in Italia. Vivace e partecipato il dibattito che ne è seguito. In conclusione, piena soddisfazione ha espresso, a nome del Rotary Club Cosenza Sette Colli, il Presidente Vincenzo Divoto, a dire del quale “la sensibilizzazione verso la prevenzione ed una buona educazione sanitaria ben si collocano in un’Azione di interesse pubblico, che rappresenta una delle 5 Vie di Azione del Rotary, con l’obiettivo di contribuire a migliorare il livello della qualità della vita delle nostre comunità”.

L’evento si è collocato nell’ambito del progetto denominato “Il Rotary per la salute”, ideato dalla Commissione Progetti del RC Cosenza Sette Colli presieduta da Antonella De Luca, che ha già visto due appuntamenti: lo scorso 12 Marzo in Piazza dei Bruzi a Cosenza con la cerimonia di donazione di un defibrillatore e delle divise all’Associazione “La Speranza ODV” di Marano Principato, e poi un successivo focus sull’obesità, il 25 Marzo, con particolare riguardo ai giovani e agli adolescenti. Il prossimo appuntamento del progetto è previsto per Sabato 11 Giugno a Cosenza in Piazza 11 Settembre, dove si terrà uno screening informativo sulle malattie della pelle.

Articoli Correlati