“Mi sono scocciato di sottostare alla legge del vivere civile che ti assoggetta a dire sì senza convinzione quando i no, convintissimi, ti saltano alla gola come tante bolle d’aria” - Eduardo De Filippo
HomeFronte del palcoFronte del palco Vibo ValentiaVibo: domani concerto del Quater Trio all’Auditorium dello Spirito Santo dedicato a...

Vibo: domani concerto del Quater Trio all’Auditorium dello Spirito Santo dedicato a Astor Piazzolla

Giovedì 19 maggio 2022 alle ore 18,00 eccezionale concerto narrante ideato da Pasquale Filastò ideato in occasione dei cento anni dalla nascita di Astor Piazzolla. L’evento è promosso nell’ambito della stagione musicale congiuntamente promossa dal conservatorio di Vibo Valentia e AMA Calabria in collaborazione con le principali associazioni culturali della città. Protagonista il Quarter Trio composto dal violinista Antonio Pellegrino, dal violoncellista Pasquale Filastò, dalla pianista Emilia Di Pasquale e dalla voce narrante di Michele Ferlito. Come scrive lo stesso autore Cambianze è un progetto che risale al 2021, e che è stato presentato al Festival “ArteParco”, nel Parco Nazionale d’Abruzzo. E’ un concerto-narrante, violino, violoncello, pianoforte e voce recitante dove la musica diventa il soggetto e il pretesto per un racconto, il racconto del “suono” come metamorfosi nello spazio e nel tempo della nostra vita.  Il Trio, QuaterTrio, nato da una passata formazione, LogosTrio, esegue le “Quattro Stagioni” di Astor Piazzolla, (Cuatro Estaciones Porteñas) alternando la lettura di un testo, a volte ironico, sarcastico, a volte più serio e riflessivo, che passerà dalle Metamorfosi di Ovidio, alla descrizione del suono, da come la musica viene considerata in Italia, alle scorribande sessuali del Dio Pan, dagli studi sulla nascita del suono di Charles Darwin, alla sordità di Beethoven e di come riuscisse a “vedere” la musica, passando attraverso pensieri di grandi poeti e scrittori del nostro tempo come Pier Paolo Pasolini, Dacia Maraini, Primo Levi. Il pubblico verrà stimolato ad entrare nel suono e nel silenzio, attraverso l’ascolto dell’ambiente che lo circonda che può essere una volta un teatro, oppure l’ambiente naturale di un parco o anche in cima ad una montagna, o semplicemente una piazza di un paese o di una città.

Prima dell’esecuzione delle 4 stagioni di Piazzolla, un brano originale, “Lento”, scritto da Filastò per l’occasione, aprirà il concerto narrante “Cambianze”, portando il pubblico a riflettere, a capire, ad ascoltare attraverso la musica e le parole, il rapporto che esiste tra il silenzio, l’ascolto e il suono, e quanto la consapevolezza dell’esistenza di questi tre elementi, possa entrare nella nostra vita e per la nostra vita come energia positiva.

Articoli Correlati