“Ogni falsità è una maschera, e per quanto la maschera sia ben fatta, si arriva sempre, con un po' di attenzione, a distinguerla dal volto” - Alexandre Dumas - “I tre moschettieri”
HomeCalabriaReggio CalabriaReggio Calabria, Gangemi: "Su Castore situazione monitorata, fatture già pagate e stipendi...

Reggio Calabria, Gangemi: “Su Castore situazione monitorata, fatture già pagate e stipendi in arrivo”

“La situazione inerente il pagamento delle spettanze ai lavoratori di Castore è pienamente attenzionata. Gli uffici hanno lavorato nei giorni scorsi per il pagamento di alcune fatture maturate per servizi resi al Comune. Nelle prossime ore i pagamenti saranno visualizzati dall’azienda e saranno pagate le spettanze dovute ai dipendenti, una mensilità, maturata da circa due settimane”. Cosi in una nota l’Assessore alle Società comunali Francesco Gangemi.

“La situazione è costantemente monitorata – ha aggiunto Gangemi – già per domani era stato convocata una riunione alla presenza del Direttore Generale e di tutti i Dirigenti dell’Ente per effettuare una ricognizione di ulteriori fatture maturate che saranno erogate a stretto giro, con l’obiettivo di azzerare i crediti vantati dalla Società. Ad oggi non esistono problemi di liquidità o difficoltà economiche, ma solo passaggi burocratici che devono essere velocizzati. I lavoratori non hanno quindi nulla da temere, li aggiorniamo costantemente dello stato dell’arte della situazione e siamo consapevoli dei loro sacrifici e della loro straordinaria responsabilità. Allo stesso tempo rispediamo al mittente tutti i tentativi strumentali di coloro i quali tendono a lucrare politicamente sulle paure e sulle legittime aspettative dei lavoratori”:

“Noi continuiamo a lavorare con serietà come abbiamo sempre fatto – ha concluso Gangemi – continuando a considerare Castore come una delle figlie predilette dell’Amministrazione comunale. Altri invece tentano di buttarla in caciara aizzando le legittime preoccupazioni dei lavoratori. E’ chiaro che su episodi come questo non faremo sconti a nessuno”.

Articoli Correlati