“Credo che non ci sia sogno più bello di un mondo dove il pilastro fondamentale dell'esistenza è la fratellanza, dove i rapporti umani sono basati sulla solidarietà, un mondo in cui siamo tutti d'accordo solla necessità della giustizia sociale e ci comportiamo di conseguenza” - Luis Sepúlveda
HomeCalabriaL'associazione Prime Minister arriva in Calabria

L’associazione Prime Minister arriva in Calabria

“Prime Minister – l’associazione che in tutta Italia promuove la parità di genere attraverso la formazione politica – arriva in Calabria.

Ieri pomeriggio, al Talent Garden Cosenza, le componenti del collettivo promotore hanno dato vita ad un incontro organizzativo in vista del nastro di partenza che vedrà la luce nel prossimo autunno.

La scuola completamente gratuita rivolta a ragazze tra i 14 ed i 19 anni, che punta a formare le future leader del nostro Paese, partirà ad ottobre e si articolerà in dieci tappe itineranti in giro per la Calabria fino al prossimo maggio.

Durante ciascun incontro le giovani partecipanti avranno modo di confrontarsi con professioniste, imprenditrici, esponenti politiche, attiviste, associazioni e movimenti che rappresentano buone pratiche di impegno per la comunità.

I posti disponibili sono 25 e già da oggi è possibile iscriversi all’edizione calabrese della Scuola di Prime Minister visitando il sito www.primeminister.it.

Il tema centrale per l’anno 2022/2023, che sarà poi sviluppato in diverse sottotracce affrontate nei 10 workshop del percorso, è quello relativo ai ‘Confini’.

La volontà è quella di abbattere, con essi, gli stereotipi che riguardano le donne e la società calabrese. I confini in alcuni casi sono necessari, in altri devono essere valicati o completamente abbattuti quando diventano luoghi comuni, soprattutto in Calabria.

Le donne a queste latitudini devono essere protagoniste, ad iniziare dalla costruzione di una narrazione positiva della nostra regione. Il team calabrese di Prime Minister ha intenzione di aiutare le ragazze che parteciperanno a trovare la voce per farlo, questo e molto altro”.

Articoli Correlati