“La libertà non è che una possibilità di essere migliori, mentre la schiavitù è certezza di essere peggiori” - Albert Camus
HomeAgoràAgorà CosenzaCosenza aderisce alla Notte europea dei Musei in programma sabato 18 maggio...

Cosenza aderisce alla Notte europea dei Musei in programma sabato 18 maggio nelle strutture museali del centro storico

La città di Cosenza aderisce anche quest’anno alla Giornata Internazionale dei Musei ed alla Notte Europea dei Musei, in programma, domani, sabato 18 maggio. Un percorso che si snoderà attraverso la storia e la cultura della città e che unirà colle Triglio al colle Pancrazio. Coma da tradizione, confermando la volontà di “fare rete”, saranno aperti per tutta la serata, dialogando tra loro, la Galleria Nazionale di Cosenza, Villa Rendano, il Museo dei Brettii e degli Enotri, il Museo Diocesano e il Museo del Fumetto. Un contributo sarà dato anche da associazioni culturali e da singoli cittadini, animando la città antica con visite guidate, concerti e mostre. In particolare, gli amici del gruppo “Kiri da Massa” accompagneranno i visitatori tra i vicoli del centro storico, dal Museo dei Brettii e degli Enotri alla Galleria Nazionale di Cosenza (Palazzo Arnone); il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” e l’Associazione “Cultura in Voce” contribuiranno con esibizioni musicali; la Galleria d’Arte ELLEBI, inserita nel programma Agenda urbana della città di Cosenza, accoglierà i visitatori con la personale di Ermanno Barovero dal titolo Squarci…Visioni, con degustazione di vini ed abbinamenti multisensoriali. A partire dalle ore 20,00, si potranno visitare diversi luoghi della cultura cittadina con un biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00.

Inoltre, il Museo “Consentia Itinera”, all’interno della prestigiosa Villa Rendano, proporrà la visita guidata della villa e dei percorsi digitali del Museo.

Il Museo dei Brettii e degli Enotri, nel complesso di Sant’Agostino, offrirà un ricco programma musicale per accompagnare le visite nelle sale, coinvolgendo il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” con il quale da tempo cui intrattiene una fervida sinergia collaborazione, ospitando spesso concerti ed esibizioni. Per l’occasione, alle ore 20,00, nel chiostro del Museo, sarà tenuta a battesimo l’Orchestra Giovanile di Fiati diretta da Simone Emiliano Pasculli. All’associazione culturale Μεράκι è affidato, invece, il compito delle visite guidate, che potranno essere coniugate alla degustazione di apertivi e cocktails presso la caffetteria del Museo.

La Galleria Nazionale di Cosenza accoglierà i visitatori alle ore 20,30 con un dialogo tra gli artisti Cesare Berlingeri, Alfredo Pirri, Giulio Telarico e Antonio Pujia Veneziano. In occasione della Notte dei Musei sarà possibile visitare la mostra temporanea, allestita negli spazi di palazzo Arnone, con opere degli artisti Demetrio Giuffrè e Saso Pippia, a cura di Rossana Baccari e Marilena Morabito, organizzata dall’associazione ACAV. Nel corso della serata sono previste anche esibizioni musicali a cura dell’associazione “Cultura in Voce”.

Per i più piccoli è stata ideata ed attrezzata un’area dedicata alle attività didattiche, ovvero “L’angolo del piccolo pittore”.

Il Museo diocesano proporrà, dal canto suo, un programma diversificato nell’arco di tutta la giornata di sabato 18 maggio.

Alle ore 16,00 si parte con le attività per i più piccoli, con una “caccia ai tesori” custoditi nelle sale. Dalle ore 18,00, spazio alle visite guidate per le persone più fragili, per rendere l’arte accessibile a tutti. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Marconi-Guarasci” di Cosenza. Dalle ore 20,00 avranno inizio le visite guidate, a cura delle associazioni che ruotano intorno alla realtà del museo diocesano. Oltre alle pregiate opere custodite, sarà possibile osservare da vicino la “Madonna della cucina” di Pietro Perugino, in prestito temporaneo.

Nella programmazione della Notte dei Musei rientra anche il Museo del Fumetto che ha sede nell’antico monastero di Santa Chiara e che resterà aperto dalle ore 18,00 alle 23,00, con workshop di animazione, mostre e musica. Restando su corso Telesio, presso le sale espositive del MAM (Museo delle Arti e Mestieri) si potrà partecipare, alle ore 18,30, all’inaugurazione della Mostra di 60 artisti provenienti da tutta Italia.

Articoli Correlati