“La falsità è la verità degli altri” - Oscar Wilde
HomeCalabriaCosenzaCosenza, Commodaro alle opposizioni consiliari: "Sindaco 'Demolition Man'? Un appellativo che ci...

Cosenza, Commodaro alle opposizioni consiliari: “Sindaco ‘Demolition Man’? Un appellativo che ci piace”

“E’ assai simpatico e piace a tutti noi l’appellativo Demolition Man, che i nostri consiglieri di opposizione hanno dato al sindaco Franz Caruso”. Lo afferma il capogruppo di Franz Caruso sindaco, Ivan Commodaro, che prosegue: ” La demolizione degli obbrobri costruiti dal suo predecessore è infatti motivo di orgoglio per Franz Caruso e la sua maggioranza, perché consente di riportare la città alla vivibilità e ad innalzare la qualità della vita dei residenti. Ed, infatti, la brutta rotonda di v.le della Repubblica o lo slargo su via Roma ed il doppio senso di Piazza Bilotti con guida all’inglese, che per anni ha costretto gli automobilisti a snervanti gimcane, erano tutte opere realizzate per soddisfare la vanità di un architetto e non certo i bisogni dei cosentini. Nati come funghi, senza visione di progresso e decontestualizzati, questi interventi hanno arrecato solo danni e non certo benefici alla comunità. Proprio i cittadini ne hanno chiesto al sindaco Franz Caruso lo smantellamento che, una volta eseguito, sono scesi in strada a festeggiare ed ancora, devo ammettere, ci ringraziano. Non è stato soppresso, invece il Parco del Benessere, di cui si dà certamente la paternità alla stessa vanità dell’architetto suddetto, che pur di costruirlo ha smembrato viale Parco, causando danni irreversibili alla mobilità ed al traffico veicolare cittadino per lasciare l’importante zona un cantiere fantasma per oltre 5 anni. Ed è proprio per smantellare questo cantiere, ridare serenità ai residenti, riportare alla sua dignità l’intera area e non perdere importanti finanziamenti che Franz Caruso ha realizzato l’opera. Ovviamente quanto elencato è solo una parte che contraddistingue l’azione di rilancio della città posta in essere da Franz Caruso ” Demolition Man”, a cui, aggiungo la demolizione dei salatissimi costi per consulenze varie sempre ad opera dell’architetto di cui sopra (luminarie, cerchi, e chi più ne ha più ne metta)per diverse migliaia di euro. Demolizione, quest’ultima, che sta coincidendo, ovviamente anche per altri aspetti e situazioni, con il risanamento dei conti di Palazzo dei Bruzi. In questo contesto ed a proposito dei meriti da tributare ai passati amministratori è giusto riconoscere al predecessore di Franz Caruso ed agli attuali consiglieri di opposizione, ieri consiglieri di maggioranza corresponsabili, il primato nella millenaria storia di Cosenza di averne decretato il default. Chiudo affermando senza tema di smentita che se l’architetto Occhiuto, insieme al fratello presidente della Regione Calabria vorranno venire domenica 2 giugno a mangiare i cuddrurieddri  con il Sindaco Franz Caruso, questi sarà ben lieto di offrirglieli e mangiarli insieme a loro, magari conversando amabilmente  sul definanziamento della Metropolitana Leggera”.
Articoli Correlati