“La falsità è la verità degli altri” - Oscar Wilde
HomeCalabriaLegalità e fondi Europei, Gemma (Ecr-FdI): "Nuova credibilità per la Calabria"

Legalità e fondi Europei, Gemma (Ecr-FdI): “Nuova credibilità per la Calabria”

“Le amministrazioni guidate dal centrodestra e da Fratelli d’Italia sono sempre più impegnate sui temi della legalità e dell’uso corretto dei fondi europei. La Regione Calabria continua a dimostrare una grande attenzione su questi aspetti e ha sottoscritto un Protocollo d’Intesa con la Guardia di Finanza per il monitoraggio delle risorse erogate dall’Unione europea”.

Lo afferma, in una nota, l’eurodeputata del gruppo Ecr-Fratelli, Chiara Gemma, ricandidata nella Circoscrizione Sud.

“Atti come la firma di questo Protocollo – sottolinea l’eurodeputata – sono molto importanti perchè contribuiscono a fare in modo che i fondi pubblici vengano utilizzati pienamente per gli scopi collettivi previsti e non siano deviati e intercettati da ambienti delinquenziali o affaristici.

Grazie a queste azioni la Calabria e tutto il Sud stanno conquistando una nuova credibilità sul piano nazionale ed europeo ed è questa la strada da perseguire per andare sempre di più verso una fase di rinnovati investimenti infrastrutturali e di interventi per lo sviluppo.

I programmi operativi europei, il Pnrr, i fondi per la sanità, muovono decine di miliardi di euro e sono le basi per pianificare il rilancio del Mezzogiorno, solo attraverso la prevenzione e il contrasto a qualsiasi tentativo di utilizzo irregolare o fraudolento delle risorse che mettono in campo, si può avere la garanzia che i territori otterranno i risultati pianificati.

L’accordo sottoscritto tra la Regione Calabria e la Guardia di Finanza – evidenzia Gemma – è doppiamente significativo perchè grazie al coordinamento dei controlli e allo scambio di informazioni per la vigilanza sulle operazioni finanziate attraverso i fondi strutturali e di investimento europei, combatte le indebite percezioni di sovvenzioni pubbliche.

L’Ue finanzia progetti e programmi, applicando norme severe per verificare in modo rigoroso le modalità di utilizzo dei fondi e garantire che questi vengano spesi in maniera trasparente e responsabile. Se anche le amministrazioni locali faranno lo stesso, evitando le inadempienze del passato, ci saranno sicuramente delle ricadute concrete, oltre che etiche e legalitarie, nei territori e a favore dei cittadini del Sud e di tutt’Italia.

Il rafforzamento delle procedure a tutela della legalità dell’attività amministrativa – ribadisce la candidata alle europee Gemma – devono diventare un punto fermo della politica e delle istituzioni del Meridione ed è motivo di orgoglio verificare che in prima linea su questo ci siano il centrodestra e Fratelli d’Italia”.

Articoli Correlati