“Mi sono scocciato di sottostare alla legge del vivere civile che ti assoggetta a dire sì senza convinzione quando i no, convintissimi, ti saltano alla gola come tante bolle d’aria” - Eduardo De Filippo
HomeCalabriaAl via l’attività di “Guardia Attiva” per i tecnici del soccorso alpino...

Al via l’attività di “Guardia Attiva” per i tecnici del soccorso alpino e speleologico Calabria

21 giugno 2022 – Al via, dal 25 di giugno, l’attività di “Guardia Attiva” promossa dal Parco Nazionale del Pollino.
L’iniziativa vedrà impegnati, durante l’ultimo fine settimana di giugno, i fine settimana di luglio, durante tutti i giorni di agosto e i primi due weekend di settembre, i tecnici della Stazione di Soccorso Alpino Pollino del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria (SASC) per quanto riguarda il versante calabrese del Parco del Pollino e i tecnici del Servizio Regionale Basilicata per il versante lucano.

Dopo il bilancio assolutamente positivo dell’anno passato, anche per l’estate 2022, il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, ha voluto riproporre questa iniziativa e puntare su un ulteriore rafforzamento della sicurezza di tutti i frequentatori delle nostre montagne per garantire, in caso di chiamata di soccorso, un intervento tempestivo in qualsiasi area del Parco del Pollino.

Le squadre di tecnici di soccorso del SASC saranno posizionate presso la struttura della “Catasta Pollino”, nel territorio di Morano Calabro (Cs) sul pianoro di Campotenese, punto nevralgico del territorio del Parco Nazionale del Pollino.

Oltre alla tempestiva operatività in caso di intervento verrà, inoltre, garantita una importante attività di prevenzione degli incidenti in montagna, che è uno dei compiti istituzionali del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

 

 

Articoli Correlati