“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeAltri sportSerie B: dietro la Domotek Volley Reggio Calabria il vuoto, è bagarre...

Serie B: dietro la Domotek Volley Reggio Calabria il vuoto, è bagarre per il secondo posto

Con i tre punti guadagnati sabato pomeriggio, che fanno complessivamente quarantacinque, quindici vittorie su quindici, quarantacinque set conquistati, zero persi, la Domotek Volley Reggio Calabria si trova ormai il deserto dietro di sé: undici lunghezze la separano dalla seconda piazza, utile per planare sui playoff, tredici dalla terza. Ultima a fare le spese dell’assalto al campionato di Serie B preparato con oculatezza dalla squadra amaranto è stata proprio l’inseguitrice più vicina, la Ciclope Volley Bronte, entrata al PalaCalafiore con la voglia matta di mettere un punto alla schiacciante dominazione imposta dalla formazione assemblata in estate da Antonio Polimeni. Il team etneo, però, pur sistemando sul parquet il valore intero del proprio roster, ha potuto raccogliere solo la soddisfazione di non perdere i primi due parziali con il grande divario che ha contraddistinto il terzo (25-14). Dopo diciassette rintocchi del torneo nulla è ancora deciso nella battaglia per occupare il secondo posto: sarà piena bagarre tra la stessa Ciclope (34 punti), la Paomar Volley Siracusa (32) che, senza troppi patemi, ha regolato 3-0 la Datterino Letojanni facendola scendere definitivamente dal treno delle aspiranti; la Raffaele Lamezia e l’Aquila Bronte, ad oggi fuori mano, a quota 26, ma entrambe vantando partite in meno, rispettivamente una e due. I calabresi sono tornati a sorridere tra le mura amiche del PalaSparti prevalendo 3-1 sulla Systemia Viagrande, ora solitaria sul penultimo gradino. L’Aquila Bronte, invece, ha osservato un turno di riposo come la Re Borbone Palermo, agguantata in classifica dalla Bisignano Group che, aggiudicandosi sul filo di lana tre parziali, ha avuto la meglio sulla Sicily F.lli Anastasi Messina, dignitosissima in qualsiasi uscita in barba al ruolo di fanalino di coda occupato sin dalle prime battute della stagione. Di spessore, ai fini del mantenimento della categoria, la piena affermazione (3-1) della Costa Dolci Papiro Catania, che ha provvisoriamente allungato sulla penultima. A farne le spese la Tonno Callipo Vibo Valentia che ora veleggia a metà del guado.

CLASSIFICA

Domotek Volley 45
Ciclope Volley Bronte 34
Pomar Volley SR 32
Raffaele Lamezia CZ 26
Aquila Bronte 26
Datterino Letojanni 25
Tonno Callipo VV 18
Bisignano Group 15
Re Borbone Palermo 15
Costa Dolci Papiro CT 12
Systemia Viagrande CT 9
Sicily F. Anastasi ME 1

Articoli Correlati