“Sono la forza e la libertà che fanno gli uomini egregi. La debolezza e la schiavitù non hanno mai fatto altro che dei malvagi” - Jean Jacques Rousseau
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaLa Città Metropolitana ancora al fianco del Salone dell'Orientamento: "Istruzione e formazione...

La Città Metropolitana ancora al fianco del Salone dell’Orientamento: “Istruzione e formazione da sempre priorità della Metrocity”

Si rinnova l’impegno della Città Metropolitana di Reggio Calabria al fianco del Cisme per l’organizzazione del Salone dell’Orientamento, in calendario per il prossimo dicembre.

Questa mattina, nella biblioteca “Trisolini” di Palazzo Alvaro, il sindaco facente funzioni, Carmelo Versace, il delegato all’Istruzione, Rudi Lizzi, e la dirigente di settore, Maria Teresa Scolaro, hanno incontrato Daniela Rossi e Francesca Ruggeri, presidente e consigliera della Cooperativa per l’Innovazione e le Sviluppo del Meridione, per «affinare una strategia – hanno spiegato Versace e Lizzi – ampiamente collaudata in passato con risvolti molto positivi per i nostri giovani».

«Istruzione e formazione – hanno aggiunto il sindaco facente funzioni ed il consigliere delegato – sono capisaldi della nostra amministrazione che, seguendo le linee di mandato del sindaco Giuseppe Falcomatà, li ha individuati come nodi focali sui quali investire per far crescere i territori ed offrire concrete e reali possibilità ai giovani dell’area metropolitana».

«Opportunità come il Salone dell’Orientamento ed il Professional day ad esso collegato – hanno continuato – dimostrano l’efficienza di un sistema che favorisce l’incontro fra domanda ed offerta occupazionale e formativa. Basti guardare i numeri dello scorso anno, dove ben 30 aziende o società di recruitment, in due diverse giornate, hanno svolto 851 colloqui individuali per selezionare ragazzi e ragazze da immettere nel mercato del lavoro». E sono i più disparati gli ambiti nei quali i candidati sono stati chiamati ad operare: «Parliamo di piccole, medie e grandi imprese dispiegate nei vari settori: dal campo amministrativo all’information technology, dall’agroalimentare al turismo, dal comparto sanitario a quello della ristorazione fino ai servizi assicurativi o bancari».

«Si è creato – hanno proseguito Versace e Lizzi – un vero e proprio circuito virtuoso che ha messo in contatto giovani, con diversi gradi d’istruzione, e realtà lavorative importanti che, in ogni caso, hanno offerto spunti utili di orientamento verso un futuro migliore e ricco di prospettive interessanti».
«L’Ente – hanno concluso il sindaco facente funzioni ed il consigliere delegato – ha così deciso di confermare il proprio impegno per sostenere un’idea di sviluppo che si traduce in fatti concreti. Anche quest’anno, quindi, saremo accanto al Cisme in quella che si è rivelata essere una fra le più grosse opportunità, in tutto il Mezzogiorno d’Italia, per chi è in cerca di un’occupazione o di un coniglio per intraprendere il proprio percorso di vita».

Articoli Correlati