“Gli eserciti cessano di avanzare perchè le persone hanno le orecchie e i pastori e i soldati giacciono sotto le stelle scambiandosi opinioni” - Patti Smith – “People have the power”
HomeAgoràAgorà CosenzaNuovo incontro tra Cosenza, Rende e Castrolibero per un Cartellone unico degli...

Nuovo incontro tra Cosenza, Rende e Castrolibero per un Cartellone unico degli eventi estivi

Prosegue il cammino per la creazione di un organismo di pianificazione strategico ed integrato di funzioni e servizi nell’ambito territoriale di Cosenza, Rende e Castrolibero. Dopo la riunione tenutasi nei giorni scorsi  tra i sindaci, Franz Caruso, Marcello Manna e Giovanni Greco, nel corso della quale è stata ribadita la volontà di avviare un percorso comune e condiviso per dar vita ad una governance sinergica del vasto territorio urbano, si è svolto a palazzo dei Bruzi un nuovo importante incontro tra gli assessori alla Cultura  del Comune di Rende e Castrolibero, Marta Petrusewicz e Nicoletta Perrotti, la consigliera comunale con delega alla cultura, Antonietta Cozza e l’assessore con delega all’area urbana, Pina Incarnato per il Comune di Cosenza.

L’idea è quella di avviare sin da subito una collaborazione fattiva in campo culturale, con la creazione di un Cartellone Unico degli eventi estivi messi in campo per l’anno in corso. Si tratterebbe, in sostanza, di unificare l’offerta culturale dei tre Comuni, per dare a cittadini e visitatori una proposta diversificata, ampia e variegata. A beneficio di tutti gli eventi si è pensato, inoltre, di affiancare un servizio di trasporto pubblico adeguato con bus/navette da e per i tre territori comunali. Gli amministratori pubblici hanno, quindi, convenuto sulla necessità di attivare, nel più breve tempo possibile, anche un tavolo di concertazione per produrre spettacoli ed iniziative in forma associata, capaci di innescare elementi di innovazione e sviluppo e, contemporaneamente, per guidarne le ricadute territoriali.

“Il processo partecipativo ed integrato che si sta portando avanti nel settore della Cultura – afferma il sindaco, Franz Caruso – rappresenta l’ennesimo tassello inserito nel mosaico per la costruzione del nuovo organismo di pianificazione strategico a cui vogliamo dar vita con i colleghi sindaci, Marcello Manna e Giovanni Greco. Si parte dalla cultura con l’obiettivo di coniugare la proposta degli eventi estivi alla valorizzazione del nostro patrimonio artistico/culturale e paesaggistico anche nella prospettiva di addivenire ad una strategia comune per le politiche turistiche, che rappresentano un settore decisivo, inoltre, per l’economia locale da valorizzare e potenziare”.

“Nel mentre si prosegue con le azioni di interazione e di confronto tra le nostre 3 realtà territoriali nei diversi campi e settori amministrativi – conclude il primo cittadino di Cosenza – andiamo avanti anche a livello burocratico/amministrativo per arrivare alla condivisione di una forma di organismo di pianificazione a cui dar vita nel più breve tempo possibile, così da passare, finalmente, dalle parole ai fatti”.

Articoli Correlati