“La ragione che ci fa temere l'abisso, ci rende coraggiosi di fronte alle avversità e diffidenti dinanzi al farabutto che cerca di dare gatta per lepre” - Luis Sepúlveda
HomeAgoràAgorà CatanzaroCase della comunità all'ex Umberto I e al polo sanitario di Lido:...

Case della comunità all’ex Umberto I e al polo sanitario di Lido: il sopralluogo della vicesindaca Iemma per l’inizio dei lavori

E’ in fase di programmazione l’avvio dei lavori che trasformeranno parte dell’ex Umberto I e del polo sanitario del quartiere Lido in Case della Comunità a valere sui fondi Pnrr. La vicesindaca con delega ai rapporti con il Servizio Sanitario, Giusy Iemma, ha tenuto un sopralluogo, nella prima struttura interessata nel centro storico, con la direttrice del Distretto Sociosanitario di Catanzaro, Tiziana Parrello, per visionare gli spazi e fare il punto sugli interventi in via di definizione per la costruzione di un nuovo modello di organizzazione territoriale. Presenti anche Giovanna Traversa, referente PST di Catanzaro, Caterina Dodaro per la Funzione organizzativa coordinatrice infermieristica, Antonio Aloi e Raffaele Clericò dell’U.O. Gestione Tecnico Patrimoniale.
Un percorso che vedrà impegnati Comune e Asp, ciascuno per le proprie competenze, nella conversione delle strutture esistenti in nuovi centri multiservizi che garantiscano l’integrazione tra i vari servizi socio assistenziali e socio sanitari. “Le Case della Comunità rappresentano una sfida ambiziosa nella realizzazione di un sistema di welfare in grado di assicurare una maggiore prossimità agli utenti ed investire le risorse in modo proficuo, sgravando al contempo il pronto soccorso da una notevole mole di accessi”, commenta la vicesindaca Iemma. “L’approccio integrato e multidimensionale con il settore sociale, alla base della Casa della Comunità, si muove nella direzione di favorire la partecipazione del Terzo settore in questo processo volto a dare risposte nell’accoglienza e nella cura dei nostri pazienti, ma anche dei familiari che quotidianamente si occupano di loro. Con l’imminente avvio dei lavori all’ex Umberto I e al Polo di Lido, parte un percorso che doterà il territorio di nuovi punti di riferimento nell’affrontare i problemi emergenti della sfera sanitaria e della vulnerabilità sociale”. La direttrice Parrello ha aggiunto che “queste nuove strutture socio-sanitarie, inserite in un piano straordinario di investimenti previsti dal PNRR, rappresentano una preziosa opportunità per ammodernare i servizi per la salute dei cittadini. Per costruire il nuovo welfare di comunità è di fondamentale importanza il lavoro di sinergia tra l’Azienda sanitaria e il Comune di Catanzaro, capofila di Ambito, con il quale è in corso una proficua collaborazione”.
Articoli Correlati