“Se avete preso per buone le «verità» della televisione, / anche se allora vi siete assolti / siete lo stesso coinvolti” - Fabrizio DeAndrè, Canzone del maggio, n.° 2
HomeCalabriaCatanzaroAntonio Montuoro (FdI): “Riattivazione punto nascita all'ospedale di Soverato altro traguardo nel...

Antonio Montuoro (FdI): “Riattivazione punto nascita all’ospedale di Soverato altro traguardo nel rilancio della sanità calabrese”

“Il rilancio ed il potenziamento dell’ospedale di Soverato, con un complessivo investimento di 2 milioni 800 mila euro, obiettivi centrati grazie alla positiva collaborazione tra Regione Calabria, Asp di Catanzaro e amministrazione comunale che consentirà alla vasta comunità del versante jonico di poter disporre di una migliore assistenza sanitaria di prossimità”. Lo afferma il consigliere regionale Antonio Montuoro (FdI) evidenziando che il nosocomio di Soverato sarà interessato dai lavori per la realizzazione del reparto di Terapia Sub-intensiva e sub-sterilizzazione e dall’adeguamento dei locali destinati al Servizio di Oncologia in regime di Day Hospital e per la somministrazione dei farmaci chemioterapici. “Si tratta di due interventi per cui, negli scorsi mesi, ho portato avanti una interlocuzione positiva, insieme al Sindaco Daniele Vacca, con il Presidente Occhiuto, con il commissario dell’Asp, Antonio Battistini, al fine di reperire ed impiegare le risorse necessarie per la sistemazione dei locali e la rifunzionalizzazione per le terapie sub intensive e oncologiche”, continua Montuoro. “Non solo, la grande novità è la futura riattivazione del punto nascita, a cinque anni dalla chiusura. Un servizio essenziale, a fronte dei bisogni mai venuti meno dei residenti dell’area soveratese e non solo, e che risponde all’opportunità di creare un percorso accogliente, che metta al centro la donna, in tutto il periodo della gravidanza, e la famiglia nel complesso. Si realizza così un duplice beneficio: quello di garantire un punto di riferimento il più vicino possibile agli utenti e di decongestionare l’eccessivo carico di lavoro che si registra negli ospedali hub. Merito del grande impegno del commissario ad acta Roberto Occhiuto che, nel ridisegnare la rete ospedaliera calabrese, ha restituito centralità e dignità ai diversi presidi sanitari esistenti nelle province e, in particolare, nelle aree interne che prima rischiavano la chiusura, e ora intravedono una nuova luce. Impegno che, nel caso di Soverato, ho contribuito a tradurre in realtà attraverso un dialogo proficuo con l’Azienda sanitaria provinciale ed il Comune, nell’ottica di una buona amministrazione che potrà produrre frutti positivi per tutto il territorio”.

Articoli Correlati