“Se avete preso per buone le «verità» della televisione, / anche se allora vi siete assolti / siete lo stesso coinvolti” - Fabrizio DeAndrè, Canzone del maggio, n.° 2
HomeAgoràAgorà Reggio Calabria"Dialog Festival", dalla Villa Romana di Casignana un messaggio di dialogo "senza...

“Dialog Festival”, dalla Villa Romana di Casignana un messaggio di dialogo “senza confini”

La Villa Romana di Casignana esce dal suo perimetro territoriale e diventa luogo di dialogo interculturale “senza confini”, come recita il claim del primo DIALOG FESTIVAL, evento ideato dal Comune di Casignana e sostenuto dalla Regione Calabria, in presentazione lunedì 17 giugno prossimo presso la prestigiosa Sala Conferenze della Camera dei Deputati, a Roma, alle ore 16.00

Dialog Festival, diretto artisticamente da Antonio Blandi, sarà l’occasione, da luglio a settembre, per narrare i territori, a partire da quello locrideo, in uno scambio culturale e ideale posto tra arte, musica e pensiero. 

In una fase storica mondiale in cui il dialogo sembra lasciare spazio ai conflitti di ogni tipo, dalla Calabria e dalla Locride parte un messaggio di ascolto, condivisione, accoglienza e integrazione. Un luogo, la Villa Romana di Casignana, dalla quale continuano ad emergere le magnificenze che la storia ci ha donato, testimonianza di quanto questo lembo di terra sia stato territorio di cultura e saggezza mondiali, ancora oggi in grado di diffondere valori e principi di pace e solidarietà.

La presentazione presso la Camera dei Deputati sarà introdotta dal sindaco del Comune di Casignana, Rocco Celentano, e dal vice sindaco, Franco Crinò, e vedrà gli interventi dei deputati Giovanni Arruzzolo e Francesco Cannizzaro; del consigliere regionale Giacomo Crinò; del presidente del Gal Terre Locridee, Francesco Macrì; del Console Onorario del Regno del Marocco per la Regione Calabria, Domenico Naccari; del giornalista de “L’Espresso“, Simone Alliva; del giornalista per il Ministero per le Riforme Istituzionali, Francesco Condoluci, e dell’editorialista de “Il Riformista”, Andrea Ruggieri. Concluderà i lavori il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto. 

L’iniziativa è, inoltre, patrocinata dal progetto culturale “Locride 2025”.

Articoli Correlati