“La verità è la nostra padrona, non noi i suoi padroni” - Mihai Eminescu
HomeAgorà"Non mi mancano le parole": Giffoni unisce cinque regioni italiane nella promozione...

“Non mi mancano le parole”: Giffoni unisce cinque regioni italiane nella promozione della lettura in età prescolare

“Non mi mancano le parole”, Giffoni al servizio della promozione della lettura in età prescolare. Al via il progetto, promosso dall’Ente Autonomo Giffoni Experience, per la valorizzazione dell’esperienza della lettura per la prima infanzia.

L’iniziativa rientra tra i ventiquattro progetti approvati a livello nazionale nell’ambito del bando Leggimi 0-6 2023 del Centro per il Libro e per la Lettura – istituto dotato di autonomia speciale del Ministero della Cultura. Il progetto coinvolge cinque regioni italiane (Campania, Basilicata, Calabria, Sardegna e Veneto) dando così vita ad una vera e propria rete territoriale che mette insieme tutta l’Italia, dal Sud al Nord, con l’obiettivo di stimolare l’interesse dei bambini e l’impegno della comunità educante rispetto al tema della lettura nella prima infanzia.

Al centro della rete c’è il territorio di Giffoni Valle Piana (Salerno), che, nel biennio 2020-2021 ha ottenuto l’importante qualifica di “Città che legge”. La durata del progetto “Non mi mancano le parole” sarà di dodici mesi nel corso dei quali tutte le attività saranno svolte sull’intero territorio coinvolto.

Nello specifico, infatti, il progetto prevede l’allestimento di librerie a misura di bambino in diversi punti del territorio nazionale (ad esempio presso case – famiglia, studi pediatrici, asili nido, ludoteche). Al loro interno verranno riposti i libri e saranno anche punti di raccolta delle donazioni da parte del pubblico.

Con l’obiettivo di avvicinare sempre di più i bambini al mondo della lettura e della scrittura saranno anche promossi incontri con autori che avranno modo di spiegare ai piccoli lettori i segreti del processo creativo, di creazione di una storia, di nascita di un libro. Partecipando ad almeno tre incontri aperti al pubblico, i bambini riceveranno una card speciale per ottenere degli sconti nelle librerie che aderiranno all’iniziativa.

Sarà, inoltre, promossa un’attività di Mystery book e book crossing per lo scambio dei libri tra i bambini delle cinque regioni coinvolte nel progetto.

Articoli Correlati