“Ci sedemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano occupati” - Bertolt Brecht
HomeCalabriaCatanzaroCatanzaro, le prime mosse di Fiorita: creata task force su "emergenza ambientale"

Catanzaro, le prime mosse di Fiorita: creata task force su “emergenza ambientale”

È ufficialmente partito questa mattina il lavoro della task force voluta dal sindaco Nicola Fiorita per affrontare un’altra delle emergenze cittadine: quella ambientale, legata non solo al decoro urbano ma anche all’igiene pubblica, alla sicurezza sulle strade, ai rifiuti, alla cura e alla tutela del verde.

A palazzo De Nobili, infatti, il sindaco ha riunito la Regione Calabria con i dipartimenti Tutela della Salute-Servizi Sociosanitari e Protezione Civile, l’ASP-Unità Operativa Igiene e Sanità Pubblica, il comando provinciale dei Vigili del Fuoco, l’Azienda Calabria Verde, l’Anas, il Gruppo Volontari Protezione Civile Comunale, la Verdidea srl, la Catanzaro Servizi SpA, il Comando di Polizia Locale e i Settori comunali competenti per materia. L’incontro, come detto, era finalizzato a istituire un tavolo permanente di lavoro per pianificare interventi condivisi e coordinati.

“Si è trattato di un primo passo – ha detto Fiorita – ma che era indispensabile e urgente fare perché la città non è pulita come dovrebbe e questo i cittadini non lo meritano, soprattutto lo notano e chiedono a gran voce interventi immediati. Il tavolo è avviato, abbiamo già messo dei punti fermi, anche concretamente operativi. Il lavoro, ovviamente, è destinato a proseguire grazie anche all’impulso che verrà dal nuovo dirigente del settore Ambiente del Comune, che ho provveduto a nominare in tempi rapidissimi rispetto alla vacatio che si era determinata pochi giorni fa, e grazie anche all’assessore che nominerò nel volgere di pochi giorni”.

I punti fermi cui fa riferimento il sindaco partono dal coordinamento degli interventi della Catanzaro Servizi, della Sieco e di Verdidea che in prima battuta predisporranno un cronoprogramma destinato alla cura dei cimiteri ma non solo. In spirito di sinergia istituzionale, l’Anas si è impegnata ad effettuare sul territorio comunale degli interventi straordinari di pulizia e messa in sicurezza delle rotatorie anche non di sua diretta competenza. Calabria Verde ha annunciato l’allestimento di un presidio permanente presso la pineta di Siano, che lo scorso è stata gravemente colpita dagli incendi. La Protezione Civile, su esplicita richiesta del sindaco, si è impegnata a verificare la disponibilità di mezzi da mettere a disposizione del Comune per la pulizia e l’igiene.

Lo stesso sindaco ha annunciato che in occasione di un incontro con la direttrice della casa circondariale di Catanzaro, Angela Paravati, ha raccolto la disponibilità dell’Amministrazione Penitenziaria per l’impiego in lavori di pubblica utilità ambientale dei detenuti. In più, Fiorita ha anche manifestato l’intenzione di verificare le procedure per assicurarsi il supporto in alcune attività dei percettori di reddito di cittadinanza e provare così a superare la carenza di risorse umane. Al contempo il sindaco, per sopperire alla necessità di risorse economiche da destinare all’emergenza ambientale, ha previsto un incontro ad hoc con Bruno Gualtieri, commissario straordinario per la gestione delle risorse idriche e rifiuti della Regione Calabria.

Articoli Correlati