“Se avete preso per buone le «verità» della televisione, / anche se allora vi siete assolti / siete lo stesso coinvolti” - Fabrizio DeAndrè, Canzone del maggio, n.° 2
HomeAgoràAgorà CosenzaAgricoltura sociale: a Castrovillari il progetto partecipato a sostegno della Casa di...

Agricoltura sociale: a Castrovillari il progetto partecipato a sostegno della Casa di Y’shua

Scatta alle 22:50 di giovedì 20 Giugno 2024 il dì astronomico più luminoso dell’anno: è il Solstizio d’estate che segna il passaggio dalla primavera all’estate. Agricoltura Biologica Calabria (ABC) festeggia il rito antico della luce a Castrovillari, tra le vigne della Casa di Y’shua, mettendo insieme agricoltura e sociale, senso di comunità e partecipazione.

Un evento che mette al centro il rapporto tra l’essere umano e la terra, le coltivazioni biologiche e il rispetto dei cicli della natura, il buon cibo e il collante umano più forte: l’amicizia.

«L’agricoltura è un’esperienza umana ultra secolare – dice Maurizio Agostino presidente di ABC Calabria che ha sempre fatto sintesi fra l’appartenenza a madre terra ed alla natura, tra essere comunità di umani ed altri esseri viventi. I riti delle stagioni ne sono dimostrazione, cioè celebrazione dell’appartenere ai cicli naturali. Il messaggio che vogliamo lanciare il 20 giugno prossimo è che si ritorni a queste dimensioni e quale miglior modo se non ritrovandoci nella Fattoria Sociale della Comunità la Casa di Y’shua per fare un gesto concreto di solidarietà e condivisione».

Si parte alle 17:30, con i saluti del Sindaco della Città di Castrovillari: Domenico Lopolito, a seguire il dibattito, tra Maurizio Agostino, presidente dell’Associazione Agricoltura Biologica Calabria (ABC) e Mariolina Luccisano, Responsabile Comunità Casa di Y’shua.

Alle 19:30 Aperitivo e a seguire cena del solstizio a base di prodotti biologici e di stagione.

«Un’ iniziativa nata da un incontro fortunato e dal sapore di una sana amicizia tra la nostra realtà e quella presieduta da Maurizio Agostino – dice Mariolina Luccisano che dal 2012 ha messo la sua professione di psicologa e psicoterapeuta al servizio dell’ intera comunità di Castrovillari e non solo.

«La visione, grazie alla quale è nato questo evento esperienziale è stata la voglia di condividere uno stesso ideale, lo stesso modo di guardare alla terra – continua -. Mettere insieme le diverse competenze – e chiude la Luccisano – a sostegno dei più fragili e il desiderio di far crescere la Casa di Y’shua con progetti nuovi e inclusivi hanno fatto il resto».

 

Le associazioni organizzatrici:

ABC Calabria – Agricoltura Biologica Calabria: è un’associazione culturale che promuove l’agroecologia in tutta la nostra regione. Cioè una agricoltura che promuove pratiche agricole basate sul rispetto dei cicli biologici naturali e la dignità delle donne e degli uomini interessati. E’ un centro di formazione professionale, l’unico in Calabria specializzato in agricoltura biologica. Opera in tutta la regione anche con attività di sperimentazione e dimostrazione in campo, a sostegno delle aziende agricole ed alimentari biologiche.

Associazione Onlus la casa di Y’shua:  è una esperienza di grande famiglia che accoglie bambini e ragazzi di diverse età e nazionalità provenienti da condizioni di disagio psico-sociale, offrendo loro speranza, ascolto, condivisione e amore gratuito. Nata nel 2012, inizialmente come associazione Duedidue Onlus, grazie all’impegno straordinario di Mariolina Luccisano e alla passione per il suo lavoro di psicologa e psicoterapeuta che vive come una missione all’insegna della fede, la Casa di Y’shua è oggi una realtà familiare che si propone di essere un solido punto di riferimento per ragazzi dalle vite spezzate, con storie difficili da raccontare, ma che vogliono diventare testimonianze esemplari di cambiamento e di superamento del proprio passato doloroso con la promessa di un futuro migliore. La casa ha un’ala femminile e un’ala maschile, offre spazi comuni di svago prossima alle abitazioni, una piccola Chiesa intitolata a Madre Teresa di Calcutta, luogo di incontro e condivisione.

Articoli Correlati