“Ti accorgerai com'è facile farsi un inutile software di scienza e vedrai che confuso problema è adoprare la propria esperienza” - Francesco Guccini, Culodritto
HomeAgoràAgorà CosenzaCorigliano-Rossano conquista anche la Borsa Mediterranea del Turismo: successo per il punto...

Corigliano-Rossano conquista anche la Borsa Mediterranea del Turismo: successo per il punto informativo della città a Napoli

Corigliano-Rossano, conquista anche Bmt23 di Napoli, grazie alla narrazione delle nostre eccellenze.  Alla Mostra dell’Oltremare, si chiude oggi la 26esima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo, in programma a Napoli dal 16 al 18 marzo 2023. Presente all’interno dell’area riservata alla Calabria anche il Comune di Corigliano-Rossano, che, come nel caso della Bit di Milano, sta letteralmente conquistando con il suo materiale informativo il pubblico in Fiera. A rappresentare il comune e la rete dei musei cittadini, erano presenti in fiera, l’assessore al Turismo, Costantino Argentino, con i rappresentati del Museo Castello Ducale, Agata Febbraro e del Museo Diocesano e del Codex, Natalino Scino.

L’area di 12mila mq ha ospitato 400 espositori, 10.500 operatori accreditati, 140 buyers, 12 regioni e 26 paesi partecipanti, 220 media, 4 workshop b2b tematici: il workshop Incoming con 60 buyer internazionali selezionati dall’Enit specializzati sul prodotto Italia, il workshop Terme, Benessere & Vacanza Attiva con 20 buyers, il workshop Incentive&Congressi con 20 meeting planner interessati a servizi e strutture delle meeting industry ed il workshop Turismo Sociale con 50 Cral decisori dei viaggi di gruppo e fuori stagione.

«Cultura, patrimonio storico, mare, montagna, enogastronomia questo abbiamo portiamo in Fiera, riscuotendo un successo oltre le aspettative come già successo a Milano e Matera – afferma l’assessore Argentino – aspetti di  fondamentale importanza per l’attrazione di flussi turistici anche fuori dai periodi classici. Napoli è una fiera che si fa da 26 anni, ha dei numeri molto importanti e soprattutto punta sul Mediterraneo. La nostra idea si basa sulla condivisione e partecipazione di diversi attori locali, pubblici e privati. Ci auguriamo che il processo della messa in rete di territori, aziende e prodotti possa produrre effetti nel breve e lungo periodo».

«La Borsa Mediterranea del Turismo è uno tra appuntamenti più importanti del settore nel quale promuovere la nostra città e confrontarci con altre centinaia di realtà. Un importante punto di riferimento al Sud – ha affermato il sindaco Flavio Stasi – Come Amministrazione crediamo molto nel percorso di promozione del nostro territorio perché crediamo sia splendido, e deve essere sempre più conosciuto e valorizzato.  Per questo, dopo aver portato Corigliano-Rossano alla Bit di Milano ed alla Borsa Internazionale del Turismo delle Origini a Matera, in questi giorni siamo stati anche alla BMT di Napoli. Siamo presenti con la Rete dei Musei Cittadini a cui abbiamo dato vita insieme all’Arcidiocesi ed al Museo Amarelli, con la passione dei nostri ragazzi ed il materiale prodotto per trasmettere la bellezza del nostro territorio e del patrimonio storico-culturale, a partire dal Castello Ducale e dal Codex. Quello della promozione del territorio è un percorso serio, di lungo termine, nel quale stiamo investendo molto e che sono certo darà risultati in futuro».

Articoli Correlati