“Ho imparato così tanto da voi, Uomini... Ho imparato che ognuno vuole vivere sulla cima della montagna, senza sapere che la vera felicità sta nel come questa montagna è stata scalata” - Gabriel Garcia Marquez
HomeCalabriaCrotoneNaufragio di Cutro: l'avvocatura dello Stato chiede 1 milione di risarcimento per...

Naufragio di Cutro: l’avvocatura dello Stato chiede 1 milione di risarcimento per le 94 vittime

Un milione di euro di risarcimento a favore delle 94 vittime del naufragio avvenuto il 26 febbraio scorso a Steccato di Cutro nel quale sono morti 94 migranti, tra i quali 35 minori, e ha registrato un numero imprecisato di dispersi: e’ quanto chiede l’avvocatura dello Stato che oggi si e’ costituita parte civile nel processo che si sta celebrando con rito abbreviato davanti alla gup Elisa Marchetto nei confronti di uno dei quattro scafisti alla sbarra, Ufuk Gun, turco di 28 anni. Il giudice ha ammesso la richiesta di costituzione di parte civile della Presidenza del consiglio e del ministero dell’Interno, rappresentata in aula dall’avvocatura dello Stato, ma anche quella della Regione Calabria che ha avanzato alla gup una richiesta di risarcimento per i familiari delle vittime di 500 mila euro. Accolte anche le costituzioni di parte civile di superstiti e dei familiari dei migranti periti nel naufragio. L’udienza preliminare e’ stata rinviata al prossimo 7 febbraio su richiesta del difensore di Ufuk, l’avvocato Salvatore Falcone, per ascoltare l’imputato. Analoga richiesta di risarcimento e’ stata avanzata sia dall’avvocatura dello Stato sia dalla Regione Calabria. Nel processo che si sta celebrando con rito ordinario nella stessa mattinata di oggi, davanti al Tribunale di Crotone, il collegio giudicante deve decidere se ammettere la costituzione di parte civile della Presidenza del consiglio e del ministero dell’Interno e quella della regione Calabria alla quel si sono opposti i difensori degli altri tre scafisti imputati ritenendola tardiva. Il Tribunale, allo stesso tempo, deve decidere sulla richiesta di estromissione dal processo avanzata dalla Consap che rappresenta il fondo di garanzia vittime della strada e degli incidenti in mare.

Articoli Correlati