“È difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole” - Franz Kafka
HomeCalabriaCatanzaroOrdigno a Rende (Cs), Spinelli: "Alla famiglia Ionà la solidarietà della commissione...

Ordigno a Rende (Cs), Spinelli: “Alla famiglia Ionà la solidarietà della commissione Pari opportunità di Lamezia”

“L’attentato subito dalla famiglia Ionà con la deflagrazione di un ordigno di media dimensione che ha causato danni nella concessionaria di Rende è un terribile incubo che ci risveglia dal placido torpore estivo, risvegliando le nostre coscienze su quanto ancora c’è da fare per assicurare la serenità dei nostri imprenditori, dei nostri lavoratori, dei nostri cittadini.
La Commissione Pari Opportunità di Lamezia Terme esprime piena solidarietà e profonda vicinanza alla famiglia Ionà e, in particolare, alla Signora Maria Soccorsa Ionà, scelta quale componente della Commissione stessa, in quanto rappresentante di una delle più affermate realtà imprenditoriali del nostro territorio, donna colta, sensibile, apprezzata e stimata nell’intera Regione, anche grazie alle attività di volontariato svolte in qualità di presidente di una associazione di pazienti trapiantati e famiglie.
Le immagini riportate sul web che vedono protagonista un giovane incappucciato che, con grande disinvoltura e abilità, piazza un ordigno esplosivo davanti alla concessionaria per poi allontanarsi rapidamente con ostentata sicurezza, ci rappresentano una realtà difficile, che vorrebbe soffocare le sane energie della Calabria, a cui però bisogna reagire con fermezza e coraggio, senza tentennamenti.
Unanime è, dunque, la vicinanza alla famiglia Ionà da parte della collettività, anche perché la loro attività garantisce il lavoro a numerose famiglie che, al pari di loro, sono offese e danneggiate da questo atto intimidatori.
Le donne, in particolare le calabresi, da sempre deputate alla educazione dei figli, possono favorire la crescita di una società sana che riconosca i valori della legalità, della giustizia e del lavoro. Sarà possibile se tutte le forze politiche e sociali e le agenzie educative, in particolare la scuola, sapranno sostenere azioni positive per opporsi ad un sistema che troppe volte rapisce e circuisce i giovani con falsi miti e l’illusione di un benessere facile, ma marcio ed effimero”.
E’ quanto si legge in una nota della presidente della commissione Pari Opportunità del Comune di Lamezia Terme, Annalisa Spinelli.
Articoli Correlati