“Gli eserciti cessano di avanzare perchè le persone hanno le orecchie e i pastori e i soldati giacciono sotto le stelle scambiandosi opinioni” - Patti Smith – “People have the power”
HomeCalabriaCosenzaCrosia (Cs), al via l'opera di restyling di viale della Repubblica

Crosia (Cs), al via l’opera di restyling di viale della Repubblica

“Sono partiti i lavori di riqualificazione urbanistica su via della Repubblica nel centro urbano di Mirto. Dalla messa in sicurezza dei marciapiedi e degli arredi per finire alla regimentazione delle acque piovane. Un’opera attesa da anni che restituisce decoro al quartiere e che contribuisce alla realizzazione di una città moderna ed europea”.

È quanto fa sapere il sindaco Antonio Russo, presentando l’importanza strategica dei nuovi lavori di restyling dell’impianto urbano.

«Continuiamo a costruire la città moderna che già nel 2014 avevamo sognato e progettato – dichiara il primo cittadino – e che ora inizia a prendere sempre più forma grazie a tantissimi progetti per i quali siamo riusciti ad ottenere finanziamenti extrabilancio. Questi ultimi interventi che interesseranno viale della Repubblica mirano a restituire decoro ad un’area centrale e ricca di servizi dell’area urbana di Mirto. Nuovi marciapiedi, nuovi arredi ed una rete moderna di sottoservizi – precisa ancora il Sindaco – garantiranno anche di elevare la qualità della vita a quanti vivono la nostra comunità. È questo quello che deve fare una buona amministrazione comunale: percepire le esigenze, individuare i problemi e trovare soluzioni. Lo stiamo facendo e questi lavori sono solo una piccola parte del grande cantiere Crosia che – conclude Russo – stiamo portando avanti insieme agli uffici e all’amministrazione comunale».

I lavori di messa in sicurezza dei manufatti di viale della Repubblica mediante interventi di regimentazione idraulica delle acque meteoriche sono partiti nei giorni scorsi e dovranno essere conclusi entro la fine del 2022. Si tratta di un intervento di quasi mezzo milione di euro che consentirà di attutire gli effetti delle calamità in una zona ad alto rischio idraulico. L’impresa esecutrice dei lavori è la Devi srl, il responsabile del procedimento è l’architetto Luigi Lepera, dirigente dell’ufficio tecnico comunale, mentre gli ingegneri Rocco Tassone e Giacinto Tedesco sono i coordinatori responsabili del cantiere.

Articoli Correlati