“La falsità è la verità degli altri” - Oscar Wilde
HomeCalabriaCatanzaroGiochi Matematici alla Bocconi: l'assessore Belcaro e il consigliere Buccolieri premiano tre...

Giochi Matematici alla Bocconi: l’assessore Belcaro e il consigliere Buccolieri premiano tre studenti dell’IC Mater Domini

Si è tenuta ieri nella Sala Concerti una cerimonia di premiazione, da parte dell’Amministrazione Comunale, per gli studenti dell’Istituto Comprensivo Mater Domini che hanno raggiunto la finale nazionale della 31a edizione italiana (38a nel mondo) dei Campionati internazionali di Giochi Matematici, organizzati dal Centro Pristem dell’Università Bocconi di Milano.
All’evento hanno partecipato l’assessore allo Sport, Nunzio Belcaro, e il consigliere comunale Gregorio Buccolieri, che hanno conferito una medaglia e un premio ai giovani talenti catanzaresi.
I tre premiati:
Annamaria Gallucci, della classe 4ª A del plesso Campanella, categoria juniores CE4, ha raggiunto il primo posto alle finali provinciali del 15 aprile. Annamaria ha inoltre conseguito il 39° posto alle finali nazionali del 25 maggio.
Christian Francesco Critello, della classe 5ª A della scuola primaria Campanella, categoria juniores CE5, ha conquistato il primo posto alle finali provinciali del 15 aprile. Alle finali nazionali del 25 maggio, Christian si è classificato al 54° posto.
Miriam Zangari, della classe 1ª A della scuola secondaria di primo grado del plesso Todaro, categoria C1, ha ottenuto il quinto posto alle finali provinciali del 15 aprile. La graduatoria delle finali nazionali del 25 maggio per la sua categoria non è ancora disponibile.
La premiazione è stata un momento di grande orgoglio per l’IC Materd Domini, che continua a dimostrare l’eccellenza dei suoi studenti sia in ambito locale che nazionale.
L’assessore Belcaro ha elogiato i giovani studenti per la loro dedizione e impegno, sottolineando l’importanza dello sport e della sana competizione nella crescita educativa. Il Consigliere Buccolieri ha incoraggiato i ragazzi a proseguire con entusiasmo nei loro percorsi scolastici e accademici.
Articoli Correlati