“Sono la forza e la libertà che fanno gli uomini egregi. La debolezza e la schiavitù non hanno mai fatto altro che dei malvagi” - Jean Jacques Rousseau
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaBenestare: presentato il logo ufficiale di "Catoja in Festa"

Benestare: presentato il logo ufficiale di “Catoja in Festa”

È stato presentato ufficialmente il logo della manifestazione Catoja in Festa. Nella conferenza stampa di lunedì 26 settembre, presso il teatro Chiesa Nova di Benestare, alla presenza del sindaco, Domenico Mantegna, della delegata all’evento Simona Musolino, dell’ideatrice della manifestazione Renata Ceravolo, e della presidente della Pro-Loco Maria Francesca Caminiti, è stato svelato il logo che da qui in avanti rappresenterà un vero e proprio brand. A idearlo e realizzarlo il grafico Antonino Pollifrone, di origine benestarese, ma nato e vissuto a Torino, titolare del famoso studio Vintera, Antonino ha da sempre un legame viscerale con il suo paese d’origine, per questo quando dall’amministrazione è giunta la proposta di una collaborazione, ha subito accettato la “sfida”. Un concept particolare, quello realizzato gratuitamente dal grafico, ispirato alla fisiologia e fisionomia delle case di gesso, che da sempre si sostengono l’un l’altra. Un lavoro pulito, moderno e di grande effetto, che racchiude nei suoi tre simboli il cuore pulsante di Benestare.

I Catoja in Festa nascono tredici anni fa dall’idea, dall’intuizione, nata quasi per caso, della poetessa Renata Ceravolo. Una manifestazione popolare che mira a valorizzare i luoghi e le tradizioni di un tempo e che anno dopo anno è cresciuta in presenze e proposte, fino a raggiungere oggi numeri importanti. Nella rassegna di quest’anno saranno, infatti, ben 105 i Catoja aperti al pubblico che si differenzieranno tra enogastronomici, espositivi e culturali e oltre sedici gruppi musicali, e ancora artisti di strada, band itineranti, spettacoli teatrali oltre a tanto buon cibo, con le migliori aziende del territorio locrideo e non solo.

Un’edizione quella di quest’anno che presenta moltissime novità, dalla logistica con area parcheggi e navetta per raggiungere il borgo delle case di gesso, alla realizzazione di sei nuove vie, una fra tutte la “via dei poeti” che sarà protagonista, grazie a Maria Antonietta Cristarella, di uno spazio dedicato alla lettura di stralci di opere di poeti e letterati di origine benestaresi e non solo.

Un risultato raggiunto grazie alla collaborazione dei benestaresi e che mira alla valorizzazione delle “case di gesso” uniche in Italia per struttura e tipologia. Un progetto, dunque, che grazie a contributi importanti come quello di Giuseppe Marasco, coordinatore della Marasco Calabria Sona e di Carlo Frascà, rispettivamente direttore artistico e direttore tecnico della manifestazione, i Catoja in festa: “Rappresentano un progetto – ha detto Frascà in collegamento Skype alla conferenza stampa – che deve guardare al futuro e alla modernità, senza mai dimenticare la propria tradizione, un progetto che deve essere presentato fuori dai confini regionali perché unico nel suo genere”. Grande soddisfazione ha espresso il sindaco Domenico Mantegna che ha dichiarato: “Abbiamo finalmente svelato il simbolo che ci accompagnerà per gli anni a venire, e che porterà la nostra manifestazione in giro per l’Italia e chissà anche oltre. L’emozione è tanta, come la fatica, il tormento e la gioia che ci hanno accompagnati durante il percorso creativo che ha portato i Catoja in Festa ad avere un brand, un’immagine ufficiale. La nostra manifestazione rappresenta – ha proseguito il sindaco – quella relazione, quell’amicizia fra memoria, tradizione e musica popolare che ben raffigurano quel valore aggiunto, quel fascino che borghi come Benestare hanno impresso nell’anima e che stiamo finalmente imparando a valorizzare”.

Articoli Correlati