“Pane e coraggio ci vogliono ancora che questo mondo non è cambiato, pane e coraggio ci vogliono ancora sembra che il tempo non sia passato” - Ivano Fossati
HomeAgoràAgorà Reggio CalabriaCinquefrondi (RC), alla Mediateca Comunale l'incontro "Tempi Moderni" organizzato da FdI e...

Cinquefrondi (RC), alla Mediateca Comunale l’incontro “Tempi Moderni” organizzato da FdI e Gioventù nazionale

Si terrà, venerdì 27 maggio alle ore 18:30, presso la “Mediateca Comunale” di Cinquefrondi, l’incontro “Tempi moderni, dalla cancel culture all’ideologia woke…per essere identitari, organizzato dal dipartimento provinciale “Cultura e Innovazione” di Fratelli d’Italia e dal circolo Gioventù Nazionale di Cinquefrondi. Dall’abbattimento delle statue di Cristoforo Colombo alla cancellazione dai piani di studio dell’opere di Shakespeare, dalla messa al bando di Omero alla sostituzione di una frase nel libretto dell’opera di Giuseppe Verdi “Un ballo in maschera. Questi sono solo alcuni esempi, di una moda sempre più in voga, che nel rispetto del politicamente corretto, cancella la storia, le opere letterarie e musicali. Chi cancella e perché cancella, sulla base di quale criterio e sulla base di quale diritto, ecco a voi la cancel culture e l’ideologia woke nei tempi moderni, di tutto questo, si parlerà nell’incontro.

Aprirà i lavori, Benito Antonio Ierace, presidente del circolo di Gioventù Nazionale “G. Almirante” di Cinquefrondi, a seguire Giovanni Scarfò, responsabile del dipartimento provinciale “Cultura e Innovazione” di Fratelli d’Italia e Marco Massara Ferrari, vice presidente delle federazione provinciale di Gioventù Nazionale, i quali, dopo aver illustrato come nasce e come si sviluppa questa nuova ideologia, illustreranno le direttrici lungo le quali si muovono e si muoveranno i movimenti identitari in risposta a ciò. Arte, bellezza e cultura non possono essere spente con un “click”, invocando il rispetto altrui (che deve essere sempre massimo), specie quando queste nuove derive culturali, hanno come obiettivo principale l’omologazione ed il pensiero unico. A seguire, interventi dal pubblico.

Articoli Correlati