“La verità è la nostra padrona, non noi i suoi padroni” - Mihai Eminescu
HomeAgoràAgorà CrotoneIl 2024 a Crotone si apre con un campione del mondo di...

Il 2024 a Crotone si apre con un campione del mondo di kickboxing: encomio solenne a Fabrizio Ruggiero

Il 2024 a Crotone si apre con un campione del mondo: Fabrizio Ruggiero al quale, nella Sala Consiliare questa mattina, è stato conferito l’Encomio Solenne, l’onorificenza prevista dal Regolamento Comunale delle Benemerenze Civiche.
Una cerimonia sentita alla quale con il sindaco Voce e l’assessore allo Sport Bossi hanno partecipato familiari ed amici del campione crotonese che ha voluto dedicare proprio al loro, oltre che alla città di Crotone, la benemerenza.
Un riconoscimento per quanto fatto nel corso della sua carriera sportiva ma anche per il suo senso di appartenenza alla città.
Nella pergamena consegnata a Fabrizio dal sindaco si legge infatti: “Encomio Solenne per la conquista del titolo mondiale di Kickboxing e per la serie di affermazioni sportive, tra cui il titolo italiano e il titolo europeo, che confermano la riconosciuta professionalità e tecnica dell’atleta che nel corso della sua carriera ha sempre dimostrato affetto, senso di appartenenza, amore nei confronti della città”.
“E’ una gioia averti qui con noi, siamo orgogliosi, tutta la comunità crotonese è orgogliosa di te. Ti ringrazio anche per aver portato sempre con te, dentro e fuori del ring, l’amore per la nostra città” ha detto il sindaco Voce nel suo indirizzo di saluto.
L’assessore Bossi ha evidenziato le motivazioni che hanno indotto l’amministrazione al riconoscimento: “da oggi sei ambasciatore della città di Crotone. Sei un esempio per tanti giovani perché all’indiscusso talento abbini l’umiltà e trasmetti i reali valori che lo sport esprime”.
L’assessore si è anche soffermato sull’azione che l’amministrazione sta effettuando per l’impiantistica sportiva proprio per incentivare la pratica di tanti sport ed allo stesso tempo far crescere giovani talenti: dalla cittadella dello sport che sta sorgendo a Tufolo alla piscina Coni che sarà riqualificata.
Orgoglioso della corona di campione del mondo che ha portato con sé ma anche dell’onorificenza ricevuta Fabrizio Ruggiero ha ringraziato il sindaco, l’assessore e l’amministrazione Comunale per il riconoscimento.
“Il mio primo pensiero dopo il match mondiale è stato per Crotone. La città merita un palcoscenico mondiale. Io continuerò ad impegnarmi e a fare in modo che tanti giovani si avvicinino a questo sport. Uno sport dove è importante la tecnica ma che insegna anche ad avere rispetto per l’avversario” ha detto Fabrizio Ruggiero.

Articoli Correlati