“La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla” - Gabriel Garcia Marquez
HomeAgoràAgorà Crotone“Uniti si cresce”: un anno di successi nel contrasto alla povertà...

“Uniti si cresce”: un anno di successi nel contrasto alla povertà educativa minorile a Isola Capo Rizzuto

– Nel cuore del Comune di Isola Capo Rizzuto, il progetto “Uniti si cresce” continua a dimostrare il suo valore nel contrasto alla povertà educativa minorile. Supportato dall’impresa sociale “Con i bambini” e guidato dall’Associazione Italiana Dislessia di Crotone, questo progetto lavora instancabilmente per creare opportunità di crescita e sviluppo per i giovani del territorio.

Un aspetto fondamentale del progetto è il coinvolgimento di scuole partner come l’Istituto Comprensivo “Karol Wojtyla” di Isola Capo Rizzuto e le Scuole Paritarie Parrocchiali del medesimo comune. Qui, grazie alla guida esperta dell’AID di Crotone, sono stati realizzati laboratori didattici che hanno permesso agli studenti di ampliare le proprie competenze in diverse aree. I laboratori dell’apprendimento, della matematica e degli aspetti emotivo-relazionali hanno creato un ambiente stimolante e inclusivo, in cui i ragazzi hanno potuto esplorare nuove frontiere del sapere e scoprire il piacere di imparare. Nel corso dell’ultimo anno scolastico, sono state ben 400 le ore dedicate ai vari laboratori.

Parallelamente all’impegno verso gli studenti, “Uniti si cresce” ha riconosciuto l’importanza dei docenti nel processo educativo. Pertanto, sono stati organizzati corsi di formazione specifici per i docenti, per un totale di 80 ore nell’ultimo anno scolastico, durante i quali gli esperti dell’AID hanno condiviso metodi e strategie innovative. Questi incontri hanno offerto agli insegnanti nuovi strumenti per promuovere l’inclusione e favorire il successo degli studenti nella loro azione didattica. La sinergia tra le figure esperte e il corpo docente ha creato un ambiente di apprendimento collaborativo, in cui si sono scambiati saperi ed esperienze.

Mentre il progetto “Uniti si cresce” si avvicina alla conclusione di questo anno scolastico, gli ultimi incontri formativi rappresentano un’importante tappa. Lo psicologo Massimo Ciuffo, la professoressa Viviana Rossi e la pedagogista Luciana Ventriglia, guideranno i docenti in un’ulteriore riflessione sulle tematiche legate all’inclusione e alla didattica differenziata. Questi incontri sono un’opportunità per consolidare gli apprendimenti e sviluppare strategie concrete per le sfide future che il sistema educativo dovrà affrontare.

Ma il progetto “Uniti si cresce” non si ferma qui. Nel mese di giugno e luglio, i ragazzi avranno l’opportunità di partecipare a coinvolgenti campi estivi organizzati dall’associazione “For Calabria” e dal WWF di Crotone, partner del progetto. Questi campi estivi offriranno un equilibrio perfetto tra attività didattiche, momenti di svago e un’attenzione speciale verso il rispetto dell’ambiente. I ragazzi potranno immergersi in un’esperienza unica, combinando apprendimento e divertimento attraverso escursioni guidate, attività ludico-ricreative e lezioni incentrate sul tema dell’ambiente.

Questi campi estivi rappresentano un’opportunità per i giovani partecipanti di sviluppare una maggiore consapevolezza ambientale e di apprezzare la bellezza della natura che li circonda. Attraverso attività pratiche e coinvolgenti, saranno incoraggiati a prendersi cura dell’ambiente e ad adottare comportamenti sostenibili nel loro quotidiano.

Il progetto “Uniti si cresce”, la cui durata si protrarrà fino a settembre 2024, continua a dimostrare il suo impatto positivo nel contrasto alla povertà educativa minorile, offrendo alle giovani menti del territorio un ambiente stimolante e inclusivo, che li supporta nel loro percorso di apprendimento e crescita.

L’impegno costante e la collaborazione tra l’AID di Crotone e gli altri partner, su tutti il Comune di Isola Capo Rizzuto, hanno reso possibile la realizzazione di un progetto solido e di successo.

A tal proposito, parole di elogio e apprezzamento sono state espresse dal consigliere con delega alla pubblica istruzione del Comune di Isola, Carlo Cassano: “Ringrazio l’Aid di Crotone ed il suo presidente Fabrizio Marescalco – ha commentato Cassano – per le opportunità offerte ai giovani del nostro territorio e per la sinergia creatasi tra le istituzioni. Solo attraverso un’azione congiunta e una dedizione costante sarà possibile creare un futuro migliore per tutti i bambini e i giovani, garantendo loro pari opportunità di apprendimento e sviluppo”.

Il progetto “Uniti si cresce”, realizzato dall’Associazione Italiana Dislessia e selezionato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha l’obiettivo di supportare i minori a rischio di situazioni di vulnerabilità economico, sociale e culturale nel comune di Isola di Capo Rizzuto. Il progetto mira al contrasto della povertà educativa minorile, coinvolgendo circa 600 minori di Isola Capo Rizzuto in molteplici attività e laboratori.

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà̀ educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.

Articoli Correlati