“La verità non muore mai” - Seneca
HomeAgoràAgorà Cosenza5 per mille: la Camera di Commercio di Cosenza nell'elenco dei beneficiari

5 per mille: la Camera di Commercio di Cosenza nell’elenco dei beneficiari

Importante riconoscimento per la Camera di commercio di Cosenza a seguito dell’inserimento nella lista nazionale dei 33 enti beneficiari del 5 per mille 2024 in riferimento all’anno di imposta 2023.

 

Il Ministero della Cultura ha difatti espresso valutazione positiva in merito all’attività camerale in tema di promozione della cultura e del turismo portata avanti negli ultimi anni.

 

L’inserimento dell’ente camerale all’interno dei beneficiari del 5 per mille ha un significato concreto perché consente la prosecuzione e la capitalizzazione delle iniziative culturali e turistiche che rientrano tra le nuove competenze camerali; ma è anche simbolico il riconoscimento del Ministero della Cultura vista la rappresentanza dell’Ente camerale verso le forze economiche e produttive del territorio. Inoltre, la Camera di commercio di Cosenza è l’unico ente camerale italiano ad aver conseguito tale riconoscimento.

 

“È significativo – dichiara il Presidente Algieri – che la Camera di commercio di Cosenza compaia nell’elenco insieme a Enti impegnati sulle iniziative culturali quali il Centro di ricerca “Guido Dorso” per lo studio del pensiero meridionalistico.

La Camera è disponibile a stanziare un importo pari a quello ricevuto con il 5 per mille”.

 

Tra le iniziative messe in atto dall’ente si menzionano il Premio Giornalistico “Terre di Calabria”, che si pone l’obiettivo di raccontare attraverso la voce dei giornalisti una Calabria differente che esuli dalle narrazioni distorte che spesso la contraddistinguono; il concorso “Ritratto di un’economia d’autore”, rivolto a studenti e artisti della provincia desiderosi di esprimere attraverso le opere d’arte l’identità culturale del territorio; il 1° Forum del Mezzogiorno “Antonio Serra”, un evento di respiro nazionale strutturato in due giornate di incontri e tavole rotonde con i protagonisti italiani dell’economia, della politica, della ricerca e del lavoro allo scopo di analizzare e dibattere i temi di attualità per la crescita e lo sviluppo del Mezzogiorno.

 

Altre importanti iniziative hanno riguardato l’inserimento della Biblioteca della Camera all’interno del Servizio bibliotecario nazionale e del Museo Metrico nel sistema museale calabrese; l’emissione del francobollo dedicato alla Camera di commercio di Cosenza e appartenente alla serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico”; la concessione dello Stemma Storico e l’ottenimento del marchio europeo per il ruolo di valorizzazione dei saperi; l’inserimento dell’immobile della Camera all’interno dei siti di interesse storico culturale; la realizzazione dell’impianto fotovoltaico.

 

La scelta di destinazione del 5 per mille non è in alcun modo alternativa a quella dell’8 per mille, né rappresenta un “costo” per il contribuente. L’ente camerale, grazie al sostegno ricevuto, proseguirà con la realizzazione di nuovi progetti per la promozione della cultura e del turismo all’interno della Provincia.

 

I cosentini e tutti coloro che hanno a cuore la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e lo sviluppo turistico del territorio potranno dunque contribuire destinando il 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche alla Camera di Commercio di Cosenza.

 

 

 

 

 

 

Articoli Correlati