“Venite pure avanti, voi, con il naso corto, signore imbellettate, io più non vi sopporto infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio...” (Francesco Guccini, Cirano -
HomeAgoràAgorà Cosenza"TEDxYouth@LiceoPitagora": a Rende, per la prima volta in Italia, gli studenti protagonisti....

“TEDxYouth@LiceoPitagora”: a Rende, per la prima volta in Italia, gli studenti protagonisti. Domani l’evento con il sindaco Manna

Anche il comune di Rende tra i partner di TEDxYouth@LiceoPitagora, per la prima volta interamente organizzato dagli studenti dell’istituto d’istruzione superiore, che si terrà domai, martedì 7 giugno alle 9,00 al Teatro Auditorium dell’Università della Calabria.
“Messaggi in Bottiglia”: questo il nome dell’evento pienamente in linea con lo spirito del programma TEDx di scoprire e trasmettere “idee che vale la pena diffondere” (dal motto “ideas worth spreading”) al fine di ispirare le comunità locali.
L’edizione di quest’anno avrà come tema centrale la comunicazione e il modo in cui essa concorre a plasmare giovani menti, grazie anche alle tecnologie del terzo millennio.
“Un tema a noi molto caro  –ha spiegato il sindaco Marcello Manna- che più volte abbiamo trattato negli anni con gli studenti durante i Laboratori di cittadinanza attiva. L’idea di democrazia partecipativa ci ha mosso nel promuovere tale iniziativa nelle scuole: istruzione, inclusione e cultura sono gli ambiti nei quali lavorare per realizzare una crescente democrazia ed offrire così agli studenti gli strumenti utili a rendere consapevole il proprio agire evitando la sovrainterpretazione. Per questo è cruciale parlare di comunicazione e linguaggio inteso come visione del mondo e sul ricorrente rischio di distorsione dell’atto comunicativo attraverso l’uso di stereotipi che trasformano la differenza in disuguaglianza”.
La missione, nelle intenzioni degli studenti del Pitagora è di è creare una comunità di pensatori creativi che possano trarre, come un testimone immaginario, ispirazione dagli speaker e, a loro volta trasmetterla in un processo d’innovazione e condivisione potenzialmente infinito.
Ad accompagnare il primo cittadino l’assessora ai rapporti con le scuole Lisa Sorrentino: “siamo lieti di patrocinare tale evento: i ragazzi dimostrano impegno, una visione aperta e pluralista oltre che senso critico e autodetrminazione. Sono le giovani menti a poter dare più di chiunque altro il proprio apporto ad una nuova narrazione, più positiva, della nostra terra”.
Articoli Correlati