“La falsità è la verità degli altri” - Oscar Wilde
HomeCalabriaVibo ValentiaPeculato aggravato: revocato l'arresto degli ex direttori del Sistema bibliotecario vibonese

Peculato aggravato: revocato l’arresto degli ex direttori del Sistema bibliotecario vibonese

Il Tribunale del riesame di Catanzaro ha revocato l’ordinanza di custodia cautelare che era stata emessa dal Gip di Vibo Valentia, su richiesta della Procura della Repubblica, a carico dell’ex direttore del Sistema bibliotecario vibonese, Gilberto Floriani, di 76 anni, e dell’ex direttrice amministrativa dell’ente, Valentina Amaddeo, di 42, accusati di peculato. Il collegio, presieduto da Mariarosaria Migliarino, ha accolto il ricorso presentato dagli avvocati Giacinto Inzillo e Danilo Iannello per Floriani e Giosuè Monardo e Giovanni Vecchio per Valentina Amaddeo. Gilberto Floriani e l’ex direttrice amministrativa, attuale impiegata del Comune di Vibo Valentia, erano stati arrestati e posti ai domiciliari dalla Guardia di finanza il 21 maggio scorso con l’accusa di peculato aggravato. A carico dei due ex funzionari del Sistema bibliotecario era stato disposto anche il sequestro di beni per un valore di 230 mila euro, equivalenti al totale delle somme di cui Floriani e Valentina Amaddeo si sarebbero illecitamente appropriati. Nell’inchiesta risultano anche indagati, in stato di libertà, i tre figli di Floriani, Emilio, Gabriele e Giuseppe.

Articoli Correlati