“Se avete preso per buone le «verità» della televisione, / anche se allora vi siete assolti / siete lo stesso coinvolti” - Fabrizio DeAndrè, Canzone del maggio, n.° 2
HomeCalabriaReggio CalabriaLa Prefettura smentisce Minicuci: "Il Prefetto non ha chiesto la nomina di...

La Prefettura smentisce Minicuci: “Il Prefetto non ha chiesto la nomina di una Commissione di accesso presso il Comune di Reggio Calabria”

Una comunicazione della Prefettura di Reggio Calabria smentisce quanto sostenuto dal consigliere comunale Antonino Minicuci che, nelle scorse ore, ha chiamato a un atto di responsabilità i consiglieri comunali di maggioranza, dopo i casi giudiziari che hanno coinvolto e stanno coinvolgendo l’Amministrazione Comunale reggina: “Contrariamente a quanto riportato nel testo della nota che avrebbe inviato il Consigliere Minicuci, il Prefetto non ha chiesto la nomina di una Commissione di accesso presso il Comune di Reggio Calabria” si dice dalla Prefettura.
Dal palazzo del Governo, inoltre, si precisa che a nomina della Commissione non comporta necessariamente lo scioglimento del Consiglio comunale, potendo concludersi la procedura con un Decreto del Ministro che riconosce l’insussistenza dei presupposti per lo scioglimento ex art.143 TUEL. Tali (molteplici) Decreti sono pubblicati sul sito del Ministero dell’Interno. Infine, l’ultimo passaggio: “Le dimissioni dei Consiglieri comunali non escludono né un eventuale nomina della Commissione di accesso, né la possibilità che si addivenga ad uno scioglimento”.
Articoli Correlati