“Scuotendosi di dosso il giogo politico, la società civile si scuote di dosso i lacci che avvincevano il suo spirito egoista” - Karl Marx
HomeCalabriaCosenzaStrada panoramica a Trebisacce verso l'ultima puntata

Strada panoramica a Trebisacce verso l’ultima puntata

Riceviamo e pubblichiamo:
“Cari lettori e care lettrici mettetevi comodi, ho un sacco di cose da dirvi!
Oggi dopo mille puntate di una surreale serie TV…stile Netflix, arriviamo finalmente alla penultima puntata che possiamo intitolare:
 “VOLERE È POTERE”.
 Non nel senso che, se si vuole si ottiene, ma nel senso che, se si vuole si rende possibile!
Ciò, accade oggi 18.06.2024 a Trebisacce, con il neo-eletto sindaco: Franco Mundo,  che è piena espressione del concetto a pochi giorni dal suo insediamento.
Ma facciamo un breve outline dei punti principali di questa nota vicenda a Trebisacce.
La vicenda è stata complessa ed articolata, molto più di ciò che si possa immaginare, per congiunture che l’hanno resa tale.
Sono Caterina, presidente del Comitato ” La Panoramica”, cercherò senza annoiarvi di raccontare quanto accaduto fino ad oggi!
Quella di Via Bettino Craxi, nota come Via Panoramica, è la storia di una stata chiusa al traffico veicolare per effetto dell”ordinanza N.25 del 14/04/2023 per motivo di pubblico interesse, ovvero REGIMENTAZIONE DEL TORRENTE FOSSO FIORENTINO  con messa in agro del Comune di Trebisacce, ad opera del Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini dello Jonio Cosentino a seguito della partecipazione ad un bando pubblico, di cui ne risultava aggiudicatario.
Il Dr Giovazzini, Responsabile Unico del Procedimento, per dare l’avvio all’esecuzione delle opere di progetto, consistenti nella realizzazione di un ponte stradale in acciaio per attraversamento di Fosso Fiorentino, in sostituzione del rilevato stradale esistente, ne chiede tale chiusura al Comune di Trebisacce, in data 28.03.2023 a cui seguirà la detta ordinanza.
Nonostante la chiusura, i lavori iniziano a rilento, a causa di problematiche “tecniche” sopraggiunte.
L’amministrazione uscente sollecita più volte il prosieguo dei lavori  ed individua una strada interponderale per ridurre i disagi fino a  richiedere il ripristino dei luoghi, dato il  sollecito mosso  più volte in sede comunale dal presidente di Assopec, l’Associazione dei commercianti, guidata da Nicola Perrone, a tutela e sostegno delle giuste lamentele pervenute, dalle attività economiche che risultavano  emarginate dal contesto economico, per effetto della chiusura.
Da queste numerose richieste e solleciti, nulla accade, il cantiere riversa in uno stato di  degrado e completo abbandono.
Data, la grave situazione di disagio che viveva la cittadinanza, in data 1.12.2023 nasce il Comitato Cittadino “La Panoramica” costituito dalle seguenti persone:
 Diana Caterina presidente, Auriemma Lino vicepresidente, Le Pera Francesca segretario, Cataldi Maria Carmela, Paladino Domenica, Lucisano Maria, Ugolini Leonardo,  Santagada Antonio,Tufaro Carmine, Algieri Debora ed Aurelio Pietro.
Tale Comitato viene sin da subito avvalorato da 35 membri attivi e 600 sostenitori che hanno apposto firma olografa.
Il Comitato incontra, in data in data 11.12.2023 il Commissario Straordinario in carica ovvero la Dssa Eufemia Tarsia, il  Segretario Comunale Dr Amerise ed il  Subcommisario Dr Giordano  che accolgono  sin da subito l’istanza , definendo il Comune parte lesa quanto i cittadini, mostrando sinergia e collaborazione dal primo incontro.
Nel frattempo il Comitato in sinergia con Assopec, Avis,   Misericordia ed il Preside del Ist. Comprensivo C. Alvaro, sinergicamente, si adoperano per il bene comune  scrivendo a tutti gli Enti preposti ed alla Regione Calabria, richiedendo anche accesso agli atti.
Intenzionati ad una mobilitazione che di lì a poco si sarebbe verificata, a cui avrebbe partecipato la popolazione, sindacati e  tutte le scuole di Trebisacce, in segno di  espressione  del forte dissenso e del disservizio che Trebisacce stava vivendo, le Associazioni invocano la regione per attenzionare la questione.
Ne seguirà la visita della Consigliera Pasqualina Straface che attenzionata sulla problematica, in data 29.12.23, con immediatezza farà un sopralluogo e sottoporrà in sede regionale la annosa questione di Trebisacce.
Le congiunture negative, non tardano ad arrivare, poiché il 31.12.23 il Consorzio di Bonifica va’ in scioglimento, quindi si è dovuto attendere la nomina dell’attuale Commissario Straordinario del Consorzio di Bonifica della Calabria: Giacomo Giovinazzo il quale si da subito collaborativo ha mostrato interesse a risolvere la situazione nel breve periodo.
La soluzione attesa viene comunicata alle Associazioni presenti in sede comunale, in data 26.02.2024, a seguito di un incontro  fortemente voluto dal Commissario Straordinario Dssa Tarsia Eufemia, in cui erano presenti tutti gli attori principali, ed in cui decisivo è stato l’intervento dell’ Onorevole Gianluca Gallo, che ha imposto il ripristino dei luoghi poiché il finanziamento dell’opera in oggetto era andato perso.
La soluzione tanto travagliata inizia a prendere forma in data 22 Aprile 2024 giorno in cui: NON RIPARTONO I LAVORI, MA IL RIPRISTINO DEI LUOGHI.
Bene, dal 22 Aprile dopo pochi giorni di inizio lavori per il ripristino, di nuovo…. lo stallo:
questa volta la colpa è…….. dei guardrails che tardano ad arrivare!
Ma  oggi, grazie all’insediamento del neo sindaco Franco Mundo e della nuova amministrazione, si arriva verso le ultime puntate prima della riapertura della strada.
Il Comitato e le Associazioni non avranno alcuna paternità e nessuna medaglia, se il tratto stradale sarà riaperto, avranno solo,  il merito di aver  attenzionato con grande forza, il problema alle istituzioni, che hanno dato il buon esempio di ascolto attivo  nei vari passaggi istituzionali che si sono susseguiti.
Il Comitato scrivente vuole ringraziare l’amministrazione entrante, poiché  in maniera esemplare ha posto in vetta alla classifica delle priorità, proprio la riapertura della strada in oggetto
e nel contempo ringraziare tutte le  Istituzioni a vario titolo e grado, che hanno/ stanno contribuendo  al raggiungimento del risultato  finale su una annosa questione che rischiava di incacrenirsi senza soluzione.
 Oggi la popolazione attende con ansia l’ultima puntata di questa serie infinita …come “Doctor Who” che raggiunse il primato con 697 episodi.
Caro lettore continua a seguire la vicenda, per leggere, vedere e percorrere……. l’ultimo episodio di Via Bettino Craxi, che magari oltre al ripristino,data la sua panoramicita’ vedrà anche una valorizzazione??? Chissà!!!
Ce lo auguriamo tutti!
XOXO….TREBISACCE”.
Caterina Diana 
Articoli Correlati