“Chiunque sia un uomo libero non può starsene a dormire” - Aristofane
HomeCalabriaCosenzaLaureati e studenti Unical portano nuova linfa al sistema turistico calabrese

Laureati e studenti Unical portano nuova linfa al sistema turistico calabrese

Sono stati selezionati i 20 studenti Unical che prenderanno parte ad attività di stage nell’ambito del progetto “Calabria straordinaria” dell’assessorato regionale al Turismo.

Si tratta di laureati e laureandi dei corsi triennali in “Scienze turistiche” e magistrali in “Valorizzazione dei Sistemi turistico-culturali” dell’Università della Calabria, scelti tra oltre cento candidature avanzate.

Il bando di selezione era stato indetto dal dipartimento di Scienze aziendali e giuridiche dell’ateneo calabrese, nell’ambito dell’accordo di collaborazione firmato lo scorso giugno fra l’assessore al Turismo della Regione Calabria, Fausto Orsomarso, il rettore dell’Unical, Nicola Leone, la Fondazione Calabria film commission ed il dipartimento di Scienze aziendali e giuridiche dell’Unical, diretto dal professor Alfio Cariola.

Oggi pomeriggio (5 ottobre 2022) all’Unical, l’assessore Orsomarso e il rettore Leone hanno illustrato lo scenario in cui si troveranno ad operare i ragazzi selezionati, i diversi ambiti in cui si articolerà il progetto, tra i quali l’azione dei “Marcatori identitari distintivi (Mid)”.

Fausto Orsomarso, neo eletto senatore, ha ricordato la sua formazione accademica proprio nelle aule dell’Unical e si è complimentato con il rettore per i dati sulle immatricolazioni in costante crescita. Ha poi ricordato che per un reale rilancio del turismo servono certamente importanti investimenti, ma anche tanta competenza professionale, grazie anche alle persone che si formano nei corsi di studio specialistici, come quelli offerti dall’Unical. L’assessore ha spiegato che gli stage per i 20 ragazzi selezionati (tra studenti e laureati) saranno retribuiti e che offriranno soprattutto l’occasione ad alcuni di loro, alla fine dell’anno, di diventare destination manager di una delle tante realtà turistiche calabresi promosse dalla Regione.

 

Da parte sua, il rettore Nicola Leone ha sottolineato come questo accordo rientri in un quadro generale di iniziative di collaborazione con la Regione alla quale, sin dall’inizio del mandato, ha offerto massima disponibilità, per mettere in rete saperi e competenze dell’università con il territorio circostante, lavorando insieme per la crescita economica e sociale della Calabria.

«Il settore turistico ha un grande potenziale di sviluppo nella nostra regione – ha infatti dichiarato il Rettore – che purtroppo rimane spesso inespresso. Per questo è importante, come in questo caso, accogliere la richiesta di azioni sinergiche che possano favorire il miglioramento qualitativo dell’offerta ai futuri turisti. Progetti come questo, rafforzano la relazione tra realtà accademica e territorio, cogliendo in pieno lo spirito della “terza missione” delle università e consentendo ai giovani talenti del nostro territorio di poter mettere a frutto le loro potenzialità nel mondo del lavoro».

 

I venti stagisti saranno convocati, nella prossima settimana, per una riunione operativa con il coordinatore delle attività, professor Tullio Romita, responsabile scientifico del Centro ricerche e studi sul turismo e coordinatore dei corsi di laurea in turismo dell’ateneo calabrese.

I corsi di laurea Unical – Il corso di laurea triennale in “Scienze turistiche” ha come obiettivo la formazione di laureati con competenze utilizzabili nell’ambito della programmazione del turismo e del suo sviluppo territoriale locale.

Il corso di laurea magistrale in “Valorizzazione dei sistemi turistico-culturali” forma professionisti in grado di operare nella promozione e valorizzazione delle risorse culturali e aiutare la formazione di distretti turistici sostenibili, in grado di competere nel mercato turistico nazionale e internazionale.

Articoli Correlati